Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2011

la mia sull'allattamento

Ho avuto due esperienze, la seconda non l'ho ancora conclusa, visto che Rachele la sto allattando ancora esclusivamente, anche se, proprio venerdì compirà 7 mesi.
L'esperienza che ho avuto con Vittoria è stata di lacrime e sangue. Ho seguito il corso preparto e mi sentivo pronta. Sapevo cosa dovevo fare. Peccato che una cosa sia una bambola, e tutto il contrario una bambina vera. Quando è nata Vittoria il nido era stracolmo. LA prima notte mi spettava di diritto, nonostante vigesse il rooming in parziale. Dopo il cesareo avevo il diritto di riposarmi, ma dalla seconda notte quelle del nido non hanno voluto sentir ragione, la bambina doveva stare con me, poco importava che io avessi bisogno, poco importava che ero sola, poco importava che piangeva sempre. Così il ricordo che ho dei giorni di ospedale è molto triste. Io con Vittoria in braccio che piange,sola come un cane e con queste tette al vento nella speranza che si calmasse. Vittoria piangeva in continuazione, e alla fine g…

Nella scuola pubblica gli insegnanti inculcano principi diversi da quelli delle famiglie

si da il caso che la sottoscritta non inculchi nulla nella testa di nessuno e non si sostiuisca mai e per nessuna ragione alla famiglia, ognuno ha i suoi compiti. mi pare che l'articolo 33 della nostra bellissima costituzione reciti: " L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento", ma anche " La Repubblica detta le norme generali sull'istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi." Mi pare di averti messo lì io stessa qualche anno fa, ma ora me ne vergogno e non poco. Sono stufa, in qualità di insegnante, di essere trattata così male, a pesci in faccia, continuamente da ogni esponenete di questo governo. sono stufa di farmi dare della fannullona da un ministro, manipolatrice dal presidente del consiglio e poi sentirmi dire che il mio mestiere non è un mestiere ma un ammortizzatore sociale. Ho una dignità e sinceramente ora mi sono stufata di essere trattata come una poveraccia. Ho una laurea e una specializzazione e…

ancora sul blocco delle graduatorie

dal sito Lega Nord - "Lo stop allo slittamento dell'aggiornamento delle graduatorie dei docenti, stralciato dal Milleproroghe, mette sulla strada migliaia di insegnanti - tanti del sud trasferiti al nord - che nel 2007 hanno fatto una scelta di vita con le loro famiglie, dopo che l'allora ministro Giuseppe Fioroni, del Pd, aveva chiuso le liste in vista della riforma del reclutamento''. Lo afferma il senatore Mario Pittoni, capogruppo della Lega Nord in commissione Istruzione del Senato, che spiega: ''i punteggi abnormi (questione tutta da approfondire) accumulati in alcune zone, causerà lo scavalcamento di molti iscritti nelle liste dei precari del centro-nord. La soluzione - ha ricordato infine Pittoni - è nella riforma del reclutamento, sulla base del meccanismo che abbiamo presentato al ministro e che ha già la disponibilita' dei sindacati, Cgil esclusa''.http://www.orizzontescuola.it/

Dire cosa penso io? Non è il caso. Che Dio me la mandi …

Vorrei una risposta

Perchè scrivono "okei" e poi cmq? Io questa proprio non me la spiego.
Eppure la vorrei una stramaledetta spiegazione!
Sapete qual'è la cosa più triste? Che i ragazzi che arrivano in Italia per ricongiungersi con i loro genitori verso i 14 anni, non imparano l'italiano, ma il surrogato dell'italiano, fatto di queste abbreviazioni così poi mi trovo a spiegare ai ragazzi madrelingua araba che si scrive "non" e non "nn", oppure "tutto" e non "tt"... come se non avessi già abbastanza problemi di integrazione...

Parliamo di libertà

Come alcune di voi sanno continuo ad avere due piedi in una scarpa, ovvero continuo a tenere due blog, uno qui e uno di . Di là continuo an scrivere di me, qui ho iniziato a scrivere di scuola, perchè di là proprio non si può parlare di scuola... urto le corde di qualcuno che mi segue e insomma non sta proprio bene che "banni" dal mio blog colleghi che poco sopporto perchè internet dovrebbe essere libero e quello che decido di mettervi in qualche modo devo accettare che non è più mio. Però capisco che tenere due blog non è il massimo della vita. Inizio a familiarizzare con questa nuova piattaforma e la sto trovando abbastanza facile da usare, in qualche modo più intrigante e piena di possibilità (come le chiavi di ricerca, per ora la più gettonata è "graduatorie"), poi il login è più semplice e rimane bene o ale sempre attivo. A parte questo, sto "perdendo" più tempo da queste parti perchè di là c'è mancanza di contenuti. Nonostante si alla ricerca di …

E il decreto mille proroghe....

A quanto pare Napolitano ha espresso dubbi di costituzionalità su questo decreto dal così variegato contenuto tanto che Tremonti oggi ha annunciato che "qualcosa verrà rivisto" come l'unico comma che mi interessava (passasse invariato).
Quindi il blocco delle graduatorie fino all'Agosto 2012 verrò rivisto, probabilmente.

E a questo punto cosa succederà...

Quest'anno mi stanno facendo perdere anni e anni di vita, non ne posso più e il mio sindacalista di certo non ha la palla di vetro per prevedere come questa storia andrà a finire. E io intanto mi preparo ad essere una casalinga... spero non disperata.
Certo che dopo tanti anni vedersi distruggere il sogno così...

Aspettiamo e vediamo...

Non mi abituerò mai

Non mi abituierò mai all'IPSIA. In fondo è come se fossi stata una prigioniera e ora da libera ho ancora paura delle regole del mio carceriere.
Me ne rendo conto ogni singolo momento che passo a scuola. E mi fa male... perchè in fondo, per certe cose amavo il mio dittatore, amavo la sua catena corta (sindrome di Stoccolma, si chiama, no?)
Non sono per nulla quella prof. Art che ero l'anno scorso e mai più lo sarò. Non ho nemmeno idea se questo mi cambierà oppure  no. Per questo non so se mi piace stare lì oppure no. So quello che mi manca, di quello ne sono più che certa. So per certo quello che ho perso. Colleghi. Amici più che colleghi. Ci sono alcuni lati positivi ma non so se valgono più di quello che ho perso. Ma so anche che non si torna indietro...

La morte della lingua Italiana

Sono vecchia, lo so. Non c'è bisogno di dirmelo, ma scusate quando trovate queste frasi non vi chiedete: "Ma cosa cavolo c'è scritto?".

oi ciao xxxxxx ho saputo che ti sei lasciata .... mi disp ma su con la vita mi racc
semmai quando leggi chiamami che ci mettiamo da cc per gg ps sn a piedi

A questa bellissima frase aggiungerei anche un XOXO, che son giorni che mi chiedo cosa cavolo voglia dire...

Per forza che poi, quando leggi Dante, non sanno più cosa vuol dire... più che scrivere qui si dattilografa!

L'oggetto del desiderio

Immagine
Sono ormai giorni e forse anche mesi che brano un bel paio di scarpe come si deve. BAsta air max 97, basta dottor martens, basta super star.... ho voglia di una scarpa vera! Una scarpa nera...
una scarpa di raso lucido Una scarpa bella alta un bel tacco 12 Sono semplici, nessun orpello... ma sono M. E. R. A. V. I. G. L. I. O. S. E.!!!!!!!! Ho smesso di usare i tacchi quando sono rimasta in cinta di Vittoria, ormai quesi 5 anni fa, e  per ovvie ragioni non ne ho fatto più uso. Certo non posso uscire di casa e fare due rampe di scale con il passeggino in mano e scarpe come queste! E allo stesso tempo non posso raggiungere la scuola in 6 minuti con un paio di scarpe come queste... e certamente se vorrò usare scarpe come queste per fare passeggio in città nel giro di poco mi troverò in ortopedia visto lo stato dei nostri marciapiedi!!!!! Ma ora che è tempo di battesimi e matrimoni un pensierino ce lo posso proprio fare!!!!
Anche se con ai piedi questi trampoli svetterò fra tutti visto che sono…

Ancora sulle graduatorie: maxi emendamento al decreto-legge milleproroghe

Immagine
Oggi è passato al senato il maxi emendamento al decreto-legge milleproroghe, con alcuni articoli che mi interessano molto da vicino. In particolare l'art.1 c.4-sexies che in parole spiccie proroga le graduatorie di un anno, ovvero fino al 31 Agosto 2012 e introduce una novità, dettata sicuramente dalla Lega e non tanto dal Ministro (anzi secondo me lei è sempre più marionetta che è lì per prendersi gli insulti), ovvero che l'ingresso in prima fascia nelle graduatorie d'Istituto è consentito esclusivamente a coloro che sono inseriti nelle graduatorie ad esaurimento della provincia in cui ha sede l'istituzione scolastica richiesta. A quanto pare tutti potranno poi fare ricorso per ottenere la regolarizzazione dei contratti di lavoro e non solo coloro che l'anno fatto entro il 23 gennaio, bella fregatura per chi s'è fatto il culo in quesi mesi per permettere a tutti di fare ricorso. Non è detta l'ultima parola, in quanto il mille proroghe deve ancora passare al…

Questo mio lavoro è stimolante

Immagine
Negli ultimi 7 anni ho cercato di leggere molto sulla mia professione. Di qui l'abbonamento ad Art dossier per essere sempre aggiornata sulle ultime tendenze, sui restauri e soprattutto sulle mostre. Ma ve lo confesso: trovo questa rivista noiosa. Eh sì, insegno Storia dell'arte, ma non mi è mai piaciuta.
Il mio vero amore è l'archeologia. Tant'è vero che divoro le riviste di Archeologia e Storia, perchè quello è il mio campo.

Poi quest'anno la cattedra di Storia della moda. Eh sì anche questo fa parte della mia classe di concorso, peccato che nessuno lo faccia mai presente. Per l'università esiste solo il Liceo Classico. I professionali cosa sono? Scuole? Però ci sono e anche se snobbati credo che siano a tutt'oggi le uniche scuole capaci di dare lavoro vero ai giovani 19enni.

Quest'anno insegno alle sartine, e non sapete come mi piace.
Nella bibliografia del libro di testo c'è Cosmopolitan, Glamour, Marie Claire. Quasi quasi mi abbono a Cosmopolit…

Graduatorie: bloccate o no?

Non so più a cosa pensare.
La sentenza della corte costtituzionale che dichiara illegittimi gli inserimenti in coda e l'emendamento della lega sul blocco delle graduatorie e l'impossibilità d'iscriversi nelle graduatorie d'istituto, in una provincia diversa da quella della permanente, sono atti che mi lasciano spiazzata, atti all'antitesi. Sono cose in contrasto netto fra di loro e non so minimamente cosa succederà adesso. Fino al 31 Agosto ho un posto di lavoro, e di questo ne sono abbastanza certa, ma dopo? Il mio futuro si decide in questi giorni a Roma e io non ne posso essere pienamente partecipe, perchè chi legifera la pensa in un modo, i giudici in un modo opposto. Peccato che ne va del mio futuro... e nemmeno io so quale sia la strada giusta: se quella egoistica del mio tornaconto o quella del bastian contrario. Di una cosa sono certa, questa situazione sarà la cartina di tornasole della situazione politica italiana... se si intraprende la via che a me fa più …

IPSIA vs ITCT

L'IPSIA è la mia nuova scuola. L'ITCT quella vecchia. Un'impari battaglia infinita. Un giorno vince una, un giorno vince l'altra. Impera comunque un senso di smarrimento in me, non riesco ad ambientarmi alle nuove regole, ovvero alla nuova assenza di regole e alla mia nuova posizione. Ho molta più autorità, la mia materia è quella più importante dopo Italiano, la mia materia è oggetto della seconda prova dell'esame di stato. Essere la profe di Arte sbarazzina, la materia più leggera... era un compito che mi ero cucita addosso molto bene. Tutta questa autorità non fa parte di me. Basta un misero urlo, un quattro, per rimettere tutti in riga. L'anno scorso con "certi" era una battaglia persa. Era una battaglia contro i mulini a vento... ero sola, sola contro tutti. Qui i  colleghi fanno quadrato, il preside semi-dittatore in primis. Le aule grandi, con grandi finistre che danno sul centro città mi spiazzano, i pochi alunni sui banchi ancor di più. Nonostant…

Collegio Docenti

Praticamente questo è stato il mio primo collegio all'IPSIA. Da un dirigente dittatore sono passata ad un dirigente leggermente più democratico, ma pur sempre dittatore, fermo restando che non sono ancora riuscita a capire come funziona questa strabenedetta scuola. Sono rientata da due mesi ormai, ma mi sento come un marziano, venuta da un altro pianeta. La scuola dello scorso anno era così diversa da questa... funzionava tutto diversamente, era più grande ma allo stesso tempo più piccola. Il clima era più gioviale, i colleghi erano più disponibili e aperti. Può sembrare strano, ma a scuola mi divertivo e non poco. Qui il clima è più serio, sa più di posto di lavoro. Mi Manca R.M. e le sue battute e i suoi scherzi. Mi manca davvero il suo tono scherzoso, anche se all'ultima sua battuta mi sono messa a piangere come una fontana, ma non fa testo ero incinta e si sa quando sei incinta piangi per nulla. Mi manca la chiaccheratina giornaliera con la centralistita, le milioni di circol…

Giochi...

Barbie di Vittoria: "uhuhuh mamma... mamma"
2° Barbie di Vittoria: "..." Barbie di Vittoria: "  uh uh uh mamma". questi singhiozzi e pianti mi turbano e chiedo a Vittoria cosa siano e lei mi risponde: "la sua mamma è diventata un papà". Io rimango senza parole, da dove caspita l'ha sentita questa? E allora le chiedo come è successo e lei mi risponde: " è stata la magia degli occhi verdi che l'ha trasformata...".
Tra me e me mi dico: meno male... meno male che pensa ancora che ciò può avvenire solo con la magia...

Vorrei...

Immagine
Mi piacerebbe scrivere anche qui, vorrei tenere questo spazio per scrivere liberamente di scuola.

Oggi scrutini. Finalmente ho scoperto qualcosa di più sui miei alunni, ma ho anche scoperto che la mia supplente è una specie di cane.
Diciamo che ha fatto un sacco di castronerie... dovevo rientrare al lavoro dopo i canonici tre mesi. Lavoro solo 13 ore alla settimana (+incombenze) e certe volte Rachele neanche se ne accorge... Ieri sono andata allo scrutinio e sono uscita di casa che Rachele si era appena addormentata e sono tornata che continuava a dormire... non si è nemmeno accorta che non c'ero. Questa scuola inizia proprio a piacermi... peccato che probabilmente non ci sarà posto per me il prossimo anno e certamente dovrò cambiare nuovamente. Più cambio e più imparo, vediamo il lato positivo.