Fast food

(Questo è stato il mio pranzo oggi...) 

Una ventina di anni fa, quando ero una bambina, avevo il mito del fast - food. In città non ce ne erano e tantomeno nei dintorni. Bisognava andare nelle grandi città per poter mangiare un hamburger.
Così fu per me indimenticabile la vacanza in Inghilterra a Natale 1991, avevo dodici anni. E La mattina facevo colazione con egg & bacon, mentre a mezzogiorno mi deliziavo con mitico fish and chips (che avevo imparato a conoscere sul libro di Inglese) e poi c'era McDonald... che sogno! Mi ricordo che nell'Happy meal c'era il cartoccio del latte... al posto della coca cola. Poi piano piano anche in Italia incominciarono ad aprire fast-food, ma quando andavo all'estero era quasi d'obbligo la tappa al McDonald.

Poi sono diventata grande, il mio palato si è affinato... il Mcdonald non è stato più una necessità... Ed ecco che apre a soli 40 km da casa... naturalmente si va fino là con la scusa dell'euromercato e poi si cena da Mcdonald...
Poi ne apre uno a soli 20km... ma l'interesse ormai è svanito.
Finalmente apre in città. Ci sarò andata 2 volte?
Oggi in città ci sono 3 Mc e un Wild West. Io dopo 20 anni di attesa ne farei a meno, ma ora ci sono le mie bambine che mi chiedono di andare.
E' una ruota che gira.
Io lo desideravo, loro lo hanno.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il matrimonio di Pippa

Chiara Parenti - La voce nascosta delle pietre

Verso il salone del libro