Frittata al forno

Stasera prima di andare via dalla capanna abbiamo raccolto i fiori degli zucchini e Vittoria mi ha chiesto per cena una frittata.
Io avevo voglia di una pizza, quindi ho deciso di cimentarmi in una frittata al forno.
Mai provato a farla in vita mia.
Quindi prendo le uova. Spacco la prima, Vittoria mi chiede di  spaccare la seconda. Glielo concedo. Lei spacca il guscio e voilà l'uovo si spiaccica per terra.
Naturalmente l'ho sgridata, ma nemmeno tanto.
Che differenza... se io avessi fatto una cosa del genere... in quel momento ho immaginato la reazione di mio padre se io avessi spaccato un uovo sul pavimento... e poi ho rivissuto la mia. Ho alzato la voce, è vero, ma poi ho preso  un altro uovo come se nulla fosse. E qui ho capito qual è la differenza fra me e lei, fra la sua vita e la mia. E' vero che tendo a dare a loro tutto quello che io non ho avuto sul piano materiale, ma prima di tutto do loro quell'affetto e quella comprensione che io ho sempre immaginato e non ho mai e poi mai avuto.
Mi sono sentita davvero felice, mi sono sentita una brava mamma.
Poco dopo io ho avuto la mia pizza e anche Vittoria ne ha avuta una bella fetta e poi abbiamo diviso la frittata di fiori e zucchine, che fatta al forno è decisamente più buona che fatta in padella!

In molti mi chiedono il segreto per avere figlie così brave, felici e tranquille e forse io adesso so cosa rispondere la prossima volta: non fare ai tuoi figli quello che non vorresti fosse [stato] fatto a te.
Semplice vero?

Commenti

Post popolari in questo blog

Mal d'Africa

E se stasera l'Italia perde?

Sognare