La mia nuova compagna di stanza

Finalmente siamo due donne. Io e la calabresa.
La calabresa è arrivata ieri ed è una parente lontana di Versace come io lo sono di Leonardo Sciascia.
Non parla italiano. Non parla spezzino. Parla calabrese.  Essendo io assolutamente negata con i dialetti del sud quando mi parla non capisco. Non vi dico quando parlo con la famiglia di mio padre... lo guardo con occhi straniti ed esigo una traduzione. .. in quei casi vorrei i sottotitoli.  Come con la calabresa... anche lei abbandonata qui come tititititi ma almeno lei ha una scusante. .. ha il marito allettato da 14 anni e la figlia rimane notte e giorno con lui. A volte la vita ti riserva infamate enormi.
E io?

Oggi è uno di quei giorni in cui non va. O parlo o respiro. Secondo me non me ne andrò mai di qui se continuo così. E oggi mi fanno pure male i polmoni. Ieri ho tossito molto.
E io che aspettavo con impazienza il sole e il caldo mi son giocata l'estate.
Credo di meritarmi una vacanza in Kenya. Di almeno due settimane. Dopo tutto me la merito.
T.A. FOwler sta uccidendo il mio mito: Hemingway. Non può essere stato così.
Oggi chi è più famoso? Hemingway o Scott Fitzgerald?  Oppure Dos Passos?
Io penso Hemingway.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Profeta

La seconda prova di maturità

Maturità 2017