Un pranzo in osteria

Sotto casa mia c'è un osteria abbadtanza caratteristica di quelle di una volta dove con 11 euro fai un pranzo da muratore, dove ci sono i tavoli in legno con il pianale di marmo e dove mangiano tutti gli operai... e anche gli insegnanti... perché a tavola si è tutti uguali!

Oggi ci ho portato prof Art2. L'unica che viene a trovarmi in questa mia lunga malattia.  Dovevamo mangiare a casa, poi ho detto diamoci alla pazza gioia e in barba ai medici scendo in osteria! Ho fatto le scalee ho girato intorno al palazzo che mai poteva succedermi?
Beh proprio nulla solo che questa ora e mezza mi è pesata come una maratona di New York... non mi rimetterò mai di questo passo. Meno male che sono uscita con il giubbotto... io sentivo freddo.
Questo era un antico luogo che una volta si chiamava mescita, perché anticamente veniva venduto il vino a goti (bicchieri) oppure a fiaschi. E un goto di vino non si beve mai da solo ma accompagnato da qualcosa... uno sgabeo, una torta d'erbi, una torta di riso o un pezzo di fainà (farinata). Cibi poveri pranzi degli operai che uscivano dall'arsenale e andavano a prendere il treno per tornare a casa. Di questi luoghi ne son rimasti 3 o 4 e sono davvero da gambero rosso! Specialmente in tempo di crisi. Cucina casareccia della tradizione e venerdì polenta e baccalà. .. per 11 euro non conviene nemmeno farselo a casa... non a caso ogni giorno fa 30 coperti che se ci pensate sono davvero tanti e ho scoperto che poi tanti che lavorano qui intorno passano per un pezzo di torta dolce o salata oppure per prendere qualcosa da portare in ufficio... passano i secoli ma si mangiano sempre le stesse cose... nei soliti luoghi.
Poi fa anche la merenda... sgabei ecc.. solo che non ci sono mai andata di pomeriggio. Rimane pur sempre una mescita e il pomeriggio ci sono quelli che si fanno i goti. .. non mi pare un posto da signora... e poi ci scommetto è solo l'apparenza.
Prof Art2 c'è rimasta di sasso, manco a dirlo, soliti soldi che spendiamo al centro commerciale per una piadina e una coca e un caffè.  Ne vale la pena? Un bel piatto di lasagne non si rifiuta mai e nonregge il confronto con nessun panino!

Commenti

  1. Questi posti sono i migliori, ne esiste uno qui vicino dove ti sembra di mangiare a casa della nonna!!!

    RispondiElimina
  2. Già. .. spero solo non spariscano

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La scuola è finita

Il Profeta

Mal di testa