L'ora della noia

Verso quest'ora mi sale la noia. Non so che fare e non ho voglia di fare certe cose che andrebbero fatte,  come lavare i piatti. Odio lavare i piatti e oggi a pranzo nego sporcati parecchi e non ho voglia di lavarli. Mi manca la mia lavastovoglie.
Sono un'anima in pena che si muove fra letto e giardino con in mano un libro troppo noiso per essere letto, con un gioco troppo difficile per essere risolto (leggi candy crush saga) e una voglia matta di tv. Non la guardo mai ma in questo periodo di convalescenza ne ho voglia. E qui non c'è.

In questa casa sono solo io che mi annoio. Del resto sono solo io che non posso andare al mare e non posso uscire nelle ore calde. E mi risolvo guardando il mare... ma a guardare il mare dalle 8 della mattina a mezzanotte mi rompo, mi viene mal di testa. Allora mio marito mi dice "torniamo a casa". Tornare a casa? No. Io due isteriche bambine non posso sopportarle. Preferisco morire di noia io piuttosto che tenerle chiuse in casa di estate.
Stasera andiamo al castello a fare un pic nic per vedere il tramonto. Almeno facciamo qualcosa di diverso anche per me.
Sovrei abbandonare Adriano. Ma mi mancano 50 pagine.... tra oggi e domani ce la devo fare.
50 pagine si leggono in un ora... e io non posso impiegarci 2 giorni...

Commenti

  1. Ciao cara, cosa stai leggendo di bello? Ci credo che il ritiro forzato in casa inizia ad essere pesante! Ma alla spiaggia non puoi andare? Un abbraccione.

    RispondiElimina
  2. Sto leggendo Memorie di Adriano e anche Alice nel paese delle meraviglie. Potrò andare al mare solo una volta passata la polmonite.... spero il più presto possibile.

    RispondiElimina
  3. Il riposo forzato alla lunga stanca, ci credo ma al mare almeno c'è più opportunità per le bambine e ti stanchi di meno. Concordo con te nel restare li.

    RispondiElimina
  4. Meglio la mia noia che la loro follia!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Figlia mia non so che libro consigliarti

la quinta elementare

Quale scegli?