Lo schifo della tv

Già  con l'alluvione del 2011 mi ero resa conto che la tv è uno schifo. Noi tra il fango e passati i primi giorni siamo andati a finire nel dimenticatoio mentre abbiamo spalato fango per mesi.
Adesso il terremoto. Giusto un servizio con immagini di repertorio per dire che la terra ha tremato. Nessuno che mai abbia menzionato Regnano. Nessuno che mai sia andato a vedere come sono crollate le case di come si sia trasformato in un paese fantasma. Dove la pieve medievale si è sfatta sono la potenza della terra.  Dove i resti della magnificenza medievale si sono inchinati a sua maestà il terremoto.

Pochi anni dopo l'anno mille il paese aveva già la configurazione odierna e la divisione fra castello, poggio e villa. Crocevia di grande importanza per il vescovo di Luni che coniava un detto:chi possiede Regnano possiede la Lunigiana. E ora mille anni dopo cotanta magnificenza non si degnano nemmeno di menzionarlo e nessuno va a vedere come è piegato. È un paese di contadini e a chi importa oggi giorno dei contadini?
A nessuno. Se fossero importanti il governo avrebbe già mandato aiuti e si sarebbe aperta una sottoscrizione. Anche se delle tante aperte io in val di vara e alle 5 terre.non ho visto arrivare un euro. Quindi tanto vale non farle nemmeno.
La tv è solo in cerca di audience. ..  un contadino non fa' audience.
Intanto la terra trema ed è un problema solo nostro.

Commenti

  1. Purtroppo gli aiuti che chiedono e ottengono in questi casi, si perdono per strada e dentro a troppe tasche.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Una visita a Torino

Paola Calvetti, Gli Innocenti

Manchester... e il prossimo?