Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2013

Credi in te stesso.... sempre

Oggi sono uscita dalla porta del Liceo e li ho incontrati. In poco tempo ne avevo diversi intorno, manco a tutti. Nonostante lo scorso anno mi sentissi inadeguata per loro non lo ero. Anzi ero meglio del presente.
Mi hanno anche chiesto aiuto, perché mi sentono più competente in materia. Non mi sono mai affidata a terzi, ma mi sononesposta in prima persona. Li ho fatti lavorare e ho dato loro fiducia. Non ci vuol tanto ad essere un buon insegnante. Non vogliono l'ennesimo discorso. Dono abilissimi a trovare da sé documentari su you tube. Hanno bisogno di essere cpnsiderati come persone pensanti. Hanno bisogno di stomoli e gratificazioni. Un accenno, una comparazione.

Sogni

Stanotte ho sognato entrambi i miei nonni, per la prima volta da quando sono morti. La nonna in particolare mi ha detto qualcosa,  qualcosa di sicuramente importante,  ma io non riesco a ricordarlo. Dannazione.
Ricordo la scena.
Ricordo i loro volti... io che non riesco mai a vederli nei sogni con precisione...
Loro che mi dicono questa cosa importante...

Disperazione

Odio il Natale.
Odio dover correre per fare i regali.
Odio dover addobbare casa in un momento che sono al lavoro in continuazione e mi sento affogare dagli impegni.
Odio dover correre da una parte all'altra.
Odio cucinare.
Odio aver così tanta roba da lavare.
Odio aver così tanta roba da stirare.
Odio non aver tempo.
Odio dover chiedere aiuto.
Odio.
Odio e basta.
Che il 7 arrivi in fretta... e oggi siamo solo al 13.

Nelson Mandela

È tutto il giorno che rifletto sulla grandezza di Nelson Mandela. Su cosa volesse dire essere nero in Sud Africa ieri e cosa vuol dire essere nero oggi.
Ho pensato al Sud Africa che ho conosciuto nei libri di Doris Lessing... al Sud Africa degli uomini nelle miniere di diamanti e di oro. E ho pensato a quanto quel periodo fosse terribile e quanta forza e quanta volontà grandi uomini hanno messo perché tutto ciò cambiasse.
Non è la mia una riflessione sull'onda della commozione per la morte di Mandela. Non nasce questo immenso rispetto da tre parole marce dette dai media oggi, sia chiaro. Sono mesi che rifletto sul razzismo sudafricano... e sono mesi che mi sento a disagio da tanta allucinata violenza gratuita a cui non so dare un perché. Eppure ci fu una persona in grado di perdonare. Una persona in grado di non portare rancore. Una persona in grado di unire. Per questo io lo credo grande, indipendentemente da quello che si dice oggi.

la sera...

che bello tornare a casa dopo circa 12 ore passate al lavoro... trovare la cena pronta nel piatto.
Mangiare e poi andarsene a letto ad ascoltare buona musica...
Leggere i blog...
e poi andare a letto... con un buon libro.
E sapere che domani sarà peggio di oggi.... non mette di buon umore, ma sperare in una soluzione serpe come oggi mi fa affrontare la giornata tranquillamente.

Il brutto della giornata

Secondo me la giornata buona si vede dal mattino, soprattutto se è pessima te ne accorgi ancora prima.
Stamattina è pessima. Anzi...
Mi sono accorta che è pessima dal fatto che ho dimenticato il pranzo. Avevo preparato tutto ieri sera, merende comprese e.... lasciato tutto sul tavolo.

Benvenuto Dicembre

Immagine
Oggi è il primo giorno di dicembre,  il sole splende e il vento divtramontana tira. Insolitamente gli alberi hanno ancora le foglie verdi saldamente attaccate. Il freddo è arrivato da una sola settimana eppure è già dicembre e fra poco è Natale.