Giorni importanti

Ci sono giorni che il mio cervello cancella dal calendiario. Fa in modo che io non mi accorga che sono "quei" giorni. Però il mio inconscio mi porta la lacrima facile e un turbinio di malessere, male oscuro, a cui non so dare spiegazione. QUando scocca l'ora esatta ecco che tutto si fa nero, le lacrime sgorgano senza motivo e il mio conscio proprio non capisce il perchè.

Poi mi rendo conto che è quel giorno e capisco.
Le lacrime si fanno amare.
La consapevolezza brucia.


21 giugno ore 12.33 - primo anniversario del sisma in Lunigiana.

E' come se loro fossero morti ancora una volta. Questa volta insieme.

Commenti

Post popolari in questo blog

Colazione da Pandora

Campioni di generosità

la quinta elementare

Curarsi con i libri

Non siamo dei falliti

Diego Ferra - Numb - Anna

Divorzio

Un libro femminista