Van Gogh, campo di grano con Corvi


Con tutta probabilità questo dipinto del Luglio 1890 è l'ultimo che Van Gogh dipinse. Il soggetto è piuttosto semplice, un paesaggio dai toni decisamente cupi, accentuati dal volo dei corvi, che col senno del poi, non possono non far pensare ad un presagio di morte.

I colori sono pochi: giallo, blu, verde e nero. Il segno è breve, corposo. E in questo momento è il quadro che più mi viene in mente quando penso alla mia vita attuale. Insomma se dovessi descrivere il mio luglio con un'immagine sceglierei proprio questa. Vuol dire tanto e niente insieme. Il grano è l'estate, il giaallo è la voglia di vivere, ma dietro incombe il nero della sorte, delle ombre della vita e poi ci sono i corvi... tutto descrive il mio luglio.

Commenti

Post popolari in questo blog

Colazione da Pandora

Non siamo dei falliti

la quinta elementare

Campioni di generosità

Il momento in cui mi sono persa

Venere di Milo a cassetti

i diversi volti della solitudine ovvero la bellezza delle prove d'esame 2018

Resto qui, Marco Balzano