Certe notti

Questa è una notte che non ha sonno.
Che ti tiene con gli occhi aperti anche se vorresti dormire.
E' la notte in cui ti convinci che nulla puoi contro l'universo.

Loro beate e inconsapevoli, inebriate di felicità, dormono angeliche.

E tu cerchi di fare passare i minuti e le ore, consapevole che tanto così è andata e non puoi farci niente.

E poi vuoi dormire con loro.
Per sentire il loro respiro, che loro ci sono e sono con te.
Questa non è la notte in cui vuoi il letto tutto per te, questa è la notte delle coccole.

Questa è la notte in cui ti chiedi perché.
E' la notte in cui maledici di essere adulto.
... perché una volta era tutto più facile.


E il pensiero va a loro. Come preservare la loro angelica felicità?




Commenti

Post popolari in questo blog

E se stasera l'Italia perde?

Sognare

Ma le stelle quante sono, Giulia Carcasi