Ciao estate

L'estate finisce fra una settimana, d'accordo, ma domani ricominciano le scuole e oggi è l'ultima volta che veniamo al mare. È una giornata splendida,  il sole è caldo , il mare è calmo e in spiaggia ci sono più persone che a luglio.
Questa è stata  una strana estate. L'abbiamo aspettata fino ad oggi e non è mai arrivata. Più che estate è stata una lunga primavera. Una lunga primavera bagnata. Quest'anno abbiamo iniziato la stagione balneare a Pasqua e credo che comunque non sia ancora il tempo scrivere la parola fine. Ma domenica prossima il nostro stabilimento chiude in ogni caso.

Oggi dobbiamo svuotare la cabina,  portare le cose a casa. 
Mi sento molto triste, non voglio cedere all'autunno anche se i platani lungo il sentiero si stanno già ingiallendo e stanno già perdendo qualche foglia. 

Ho cercato di non pensare nemmeno un giorno a quello che mi aspetta quest'inverno,  alle difficoltà del lavoro, alle difficoltà della terza elementare. Le ho tenute tutte fuori ma da domani dovrò fare i conti con tutto.

Quest'estate non ho fatto nemmeno un giorno di vacanza, siamo sempre rimasti a casa, ma fortunatamente abito in uno dei luoghi più belli della terra e non sento il bisogno di andare da nessuna parte. E mi dispiace ma più guardo il mare e più mi convinco che non esista luogo più bello.

Un altro anno se n'è andato e uno nuovo inizia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il matrimonio di Pippa

Chiara Parenti - La voce nascosta delle pietre

Verso il salone del libro