Le manifestazioni da non perdere (secondo me)


Se state pianificando un viaggio nella provincia della Spezia per ammirare le Cinque Terre ma non sapete ancora quando venire vi indico un po' di appuntamenti che io e la mia famiglia non ci perdiamo mai.

19 Marzo - San Giuseppe
San Giuseppe è il patrono della città e in questa data viene di solito organizzata la fiera che occupa i viali a mare e i giardini e in genere dura tre giorni. E' una semplice fiera, ma non ce la perdiamo mai! Generalmente in questi giorni di festa vengono organizzate anche delle attività collaterali come per esempio la notte bianca. Il giorno 19 Marzo è l'unico giorno in cui si può visitare l'arsenale!

Metà giugno - Lo sbarco dei Pirati a Cadimare
Il Paese di Cadimare per una sera si trasforma in un covo dei pirati e naturalmente tutti ci vanno vestiti da Pirati, mica con abiti normali! Qui potete trovare le informazioni ufficiali sulla manifestazione, nel 2014 sono accorse 30 000 persone.

Sant'Erasmo a Lerici
Il culto di sant'Erasmo, patrono dei naviganti, è molto vivo a Lerici dove ogni primo sabato di luglio si tiene una grande processione notturna nella baia illuminata con migliaia di lumini. La statua lignea viene trasportata per le vie del borgo e poi a bordo di un traghetto scortato da numerose barche ornate a festa viene condotto nei vicini Tellaro e San Terenzo. Al termine della solenne processione vengono sparati i tradizionali fuochi artificiali in onore del santo.



La Piscina Naturale a Portovenere
Generalmente intorno al 20 di Luglio e al 20 di Agosto, ovviamente scegliendo una domenica, il comune di Portovenere chiude il canale alla navigazione per un pomeriggio intero permettendo ai bagnanti di poter raggiungere da Portovenere l'isola Palmaria a nuoto. L'esperienza vale veramente molto, specialmente perché quel tratto di mare è abitato da molte specie di pesci e sul fondo sono visibili le posidonie.

Prima domenica di Agosto - Palio del Golfo
Il primo week-end di agosto si celebra la festa del mare con la disputa del palio del Golfo (per saperne di più andate qui). Il venerdì ha luogo la sfilata delle borgate, mentre la domenica si disputa la gara vera e propria. La festa si conclude con i fuochi artificiali della domenica sera. Anche in questo caso vengono sempre organizzate attività collaterali e la città è in festa.

17 Agosto - Festa della Madonna Bianca a Portovenere
E' principalmente una festa religiosa ma al calare del sole Punta San Pietro viene rivestita di Fiaccole e la vista sia via mare che via terra è veramente suggestiva e merita una visita! (qui alcune info)

8 Settembre - Festività della Madonna delle Grazie
Durante questi festeggiamenti - curati dalla Pro Loco locale in pieno accordo con la Parrocchia- migliaia e migliaia di pellegrini provenienti oltre che dalle vicine borgate anche da fuori provincia ed in particolare dalla Lunigiana, raggiungono il Borgo con ogni mezzo, per onorare la Madonna patrona del Golfo e rinnovare la loro testimonianza di devozione. Affianca la festa religiosa la"Sagra del Polpo" , che ogni anno appronta gli stand gastronomici per offrire ai turisti le specialità locali fra le quali è possibile ricordare: fritture di pesce, frittelle di bianchetti, stoccafisso, "scabeccio" (pesce marinato), "sgabei"(frittelle di pasta di pane), tartufi e muscoli ripieni, mesciua (zuppa di legumi), polpo in carpaccio, polpo in umido, spaghetti di muscoli. La Domenica sera c'è lo spettacolo con i fuochi d'Artificio, da non perdere!

13 Settembre - San Venerio
In questa unica giornata è possibile visitare l'Isola del Tino. L'isola è zona Militare ed è inaccessibile in tutti gli altri giorni dell'anno.

Inutile dirlo, da maggio a Ottobre ogni week-end è animato da una sagra nei paesi della provincia... c'è solo l'imbarazzo della scelta!


Fuori provincia, ma molto vicino a Spezia vi segnalo:

Gragnola - Tre sere nel passato

La Rievocazione del Mercato Medioevale a Gragnola si svolge ogni agosto (prima decade) nello splendido borgo malaspiniano ai piedi del castello dell'Aquila.
Tutto il bogo medievale si veste a festa proponendo antiche botteghe con oltre cento artigiani e prodotti tipici, sbandieratori, Gruppi Storici, nobili, cavalieri e armigeri.


Commenti

Post popolari in questo blog

Paola Calvetti, Gli Innocenti

Una visita a Torino

Manchester... e il prossimo?