Domande senza risposte




In quei giorni mi continuo a scontrare con persone che si credono intelligenti, ma al massimo sono solo istruite, perché proprio non sanno adattarsi, non capiscono le questioni al di fuori del loro orticello. Cercano la lite, sono ostinate e soprattutto non capiscono i bisogni degli altri.
Non sanno venire incontro a nulla. Non sanno argomentare, non sanno discutere, si nascondono dietro  4 nozioni marce che non hanno più senso.
Il mondo ci chiede di cambiare ogni giorno, ci chiede di saper risolvere, non di impuntarsi di fronte ad ogni questione.

Sono arrabbiata. Sono confusa. 

Odio l'Italia che si ferma per una partita di pallone.
Odio L'Italia che si interroga su un rigore.
Odio l'Italia che si rincoglionisce dietro il calcio facendosi inculare su tutto il resto. Con tutti i problemi che ci sono in Italia perché dobbiamo fare un'interrogazione parlamentare su una partita di Calcio? In principio era solo un gioco, oggi è il modo migliore per distrarre l'opinione pubblica.


Sono indignata. Sono arrabbiata.

E poi c'è quella Strega che dovrebbe insegnare, invece discrimina, distrugge e manipola.
Non ci penso se no mi arrabbio troppo e poi mi sogno di tutto e di più.

Commenti

Post popolari in questo blog

Non posso guardare sotto

La piscina naturale

Esperienza davvero unica: ho rivisto i delfini