Halloween sì, Halloween no?


Io odio il carnevale. Lo odio da adulta e lo odiavo da bambina. Ma quando ero piccola avevo un solo carnevale da digerire, ora ne ho due. Il carnevale e Halloween. Anni fa ero abbastanza scettica, la consideravo l'ennesima trovata commerciale per far spendere soldi. Invece mano mano che passano gli anni l'ho inserita nella mia routine, come una sorta di ennesimo giorno in cui travestirsi.
Le bambine la vivono tranquillamente e sanno che quello è il giorno in cui possono vestirsi da strega, fantasma oppure da vampiro. Non facciamo mai dolcetto o scherzetto, ma di solito andiamo a qualche festa.
Quest'anno andremo al Museo, per una serata da brividi. Mi piace un sacco andare al Museo e fare laboratori che alla fine ogni scusa è buona, che sia una festa nostra oppure no.
Mi piace anche inserire le zucche nella nostra dieta. A casa mia non si sono mai mangiate zucche. Saltuariamente ne compariva una e la nonna diventava matta per cucinarla perché non l'aveva mai usata. Invece da quando ho una casa mia la zucca è onnipresente nella minestra, come condimento per la pasta, come ingrediente nel pane. E in questi giorni mi invento ricette nuove proprio con la zucca.
Vissuto così Halloween mi piace.
Dolcetto o scherzetto no. Non mi fiderei mai delle caramelle degli sconosciuti.

Commenti

  1. Sono abbastanza d'accordo con te. ...soprattutto sulla zucca. ..che adoro! La metterei ovunque...anche nel caffè al mattino. ... ;-)

    RispondiElimina
  2. allora vai di torte e pane alla zucca ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Mal di testa

Il Profeta

Sui luoghi perduti e ritrovati