Il Busto di Nefertiti


Oggi voglio aggiungere questo meraviglioso busto alla mia personale collezione. Raffigura la Regina Egiziana Neferiti. E la voglia che ho di ammirarla dal vero varrebbe un viaggio fino a Berlino, credetemi.

Il busto di Nefertiti è un busto dipinto di circa 3300 anni raffigurante la regina egizia Nefertiti come una donna di una straordinaria bellezza. Venne scoperto da un gruppo di archeologi guidati dal tedesco Ludwig Borchardt nel 1912 all'interno della bottega dello scultore Thutmose nel sito archeologico egiziano di Amarna.


Nefertiti, moglie del faraone Akhenaton,  che regnò dal 1359 al 1342 a.C. durante la XVIII dinastia, è una figura circondata dal mistero. Alcuni studiosi ritengono che sia stata allontanata dopo essere caduta in disgrazia (non ha dato al marito figli maschi), altri hanno avanzato l'affascinante ipotesi che per un breve periodo abbia affiancato Akhenaton nella gestione del potere o che addirittura ne abbia preso il posto.

La regina egiziana appare imperturbabile e di una bellezza sconvolgente. Un ritratto che, a più di 3.300 anni dalla morte della protagonista, riesce a dare i brividi. Lo sguardo è enigmatico, le labbra carnose, perfettamente disegnate, il volto magro e allungato. L'eleganza dell'opera è sconfinata. Nefertiti nasconde dei misteri. Non solo legati alla sua epopea da viva e alla posizione sociale che ricopriva, ma anche alle fattezze che l'hanno resa un immortale esempio di bellezza femminile.

Commenti

Post popolari in questo blog

La piccola bottega dei ricordi, Annelise Corbrion

Roma è serendipità

Allerta Rossa