La strana scoperta: un volto di Agatha Christie che non conoscevo


Ieri sera mentre facevo da mangiare facevo un po' di zapping aspettando l'inizio di avanti un altro e cosa mi trovo? Un bel documentario sulla Mesopotamia. Uno dei miei argomenti preferiti di cui non so un bel niente a parte quelle 4 cose che sono di solito scritte sui libri.
Fanno vedere il museo vuoto di Mosul, che tristezza la guerra e le devastazioni... poi fanno vedere il sito di Ninive, una delle più grandi città dell'antica Mesopotamia. Fanno vedere un toro alato distrutto e poi cosa ti scopro? Che la città è stata scavata anche da Max Mallowan secondo marito di Agatha Christie. Mai averi immaginato una cosa del genere. Agatha Christie è la scrittrice preferita di mia mamma e lei ha tutti i suoi gialli e li ha letti e riletti. Solo che a me non piacciono i gialli. Mi irritano. E nonostante fossero sempre lì a portata di mano mai mi è venuto in mente di leggerne uno.

E Adesso? E adesso ti scopro questa cosa. Ovviamente appena ho scoperto la cosa mi sono informata e ho scoperto che Agatha ha scritto un libro sull'esperienza con il marito archeologo in Iraq. Inutile dire che lo voglio leggere subito. Ieri sera ho tentato di comprarlo ma è stato inutile. Non è più disponibile. Il libro si chiama Viaggiare è il mio peccato.
Può essere che mia mamma lo abbia. Stasera glielo chiedo.

Poi Agatha ha scritto anche una sua autobiografia intitolata La mia vita e mi sembra, in un tempo lontano, di aver comprato e regalato alla mamma un libro del genere. Ma saranno passati giusto quei 15 anni e ne ho solo un vago ricordo. Ma mi ricordo che quando andavo all'università mi aveva fatto una lista di libri di Agatha che le mancavano e io li avevo cercati in giro visto che passavo molto del mio tempo libero a vagare fra librerie e bancarelle di libri usati.

Inutile dirvi che però lo vorrei tutto mio. Non so perché ma ho come l'impressione che potrei utilizzarlo a scuola.
 E mi affascina ora questa nuova figura di Agatha... scrittrice ma anche aiutante del marito intenta a ripulire gli avori con la sua crema idratante per il viso.

Commenti

  1. Sai che bene gli faceva agli avori quella crema idratante! Dio ci guardi dai dilettanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si l'ho letto! E mi sono fatta quattro risate.
      Gli sterri di una volta, perchè non si possono chiamare scavi archeologici, esercitano su di me grande fascino!

      Elimina
  2. Non sapevo ne' di questi libri della Christie, ne' del lavoro del marito. Interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me è piacevole scoprirlo perchè è la scrittrice preferita di mia mamma e ho sempre cercato di farmela piacere ma senza risultati. Forse ora ci siamo!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Condividi come è andata la tua giornata: ho visto un delfino

sognando le vacanze che non farò

Un libro con il nome di un personaggio nel titolo