I giocatori di carte di Paul Cezanne 1892-1893



Oggi vi posto il quadro più pagato ad un'asta, I giocatori di carte di Paul Cezanne. Venduto nel 2011 ed acquistato dai reali del Qatar per una cifra non ufficiale che dovrebbe aggirarsi sui 254 milioni di dollari. Il piccolo, ma ricchissimo stato del Qatar è oggi, secondo un articolo del The Art Newspaper dello scorso luglio, la nazione che compra più arte al mondo e negli ultimi sei anni è dietro alle maggiori trattative di arte moderna e contemporanea.

Chissà Cezanne cosa ne penserebbe. Lui vissuto in un quasi religioso isolamento, senza contatti con il mondo Parigino che aveva rifiutato le sue novità, la sua arte.

Agli inizi del 1890 e negli anni a seguire, Cézanne dipinge cinque tele aventi come tema i giocatori di carte. Queste opere sono diverse nel formato, nel numero di personaggi e nella rilevanza dello sfondo.
I quadri che Cézanne dedica al tema dei giocatori di carte appaiono misteriosi, enigmatici e, per quanto riguarda l'ordine di composizione delle tele, sono state formulate molte ipotesi: le tre versioni di formato ridotto sono state oggetto di un'elaborazione avvenuta dopo lunga e matura riflessione il che potrebbe indurre a ritenere che esse sono posteriori alle altre due composizioni, in apparenza più cariche e dense ma meno elaborate. Fedele al suo temperamento, Cézanne si sarebbe sempre più orientato verso la semplificazione, eliminando figure, riducendo il formato della tela, cancellando tutti gli accessori aneddotici della "scena di genere". In virtù del suo carattere di "studio" molto marcato

Commenti

Post popolari in questo blog

Figlia mia non so che libro consigliarti

la quinta elementare

Quale scegli?