Mi regali una casa?

Ultimamente alla tv passano diverse pubblicità su giochi, gratta e vinci et similia che ti promettono di farti vincere la casa dei tuoi sogni.
Ogni volta chiedo alle bambine quale casa "vorrebbero in regalo" e la risposte è unanime: "rivogliamo la capanna al mare".
Ah certo la rivorrei anch'io!
Ma quale casa vorrei davvero in regalo, io?
Non lo so.
Sono una grande sognatrice e ho un armadio pieno di sogni, alcuni fattibili e altri proprio no.
Se devo dire la verità in testa alla lista dei miei sogni c'è una casetta così:
una casettina con il tetto makuti in riva alla mare, su una spiaggia assolata del Kenya. Uno dei miei più grandi desideri è quello di lasciare l'Italia e andarmene via. MA questo rimarrà il mio personale sogno irrealizzabile.
Passiamo ai sogni più fattibili e concreti.
Anche nel mio armadio a quattro stagioni dei sogni campeggia l'idea della capanna, proprio come nelle richieste delle bambine. Quella casa era veramente bellissima, il luogo del mio otium, un luogo in cui potevamo sentirci ricchi sfondati pur essendo poveri in canna. Un luogo dove potevamo essere liberi di fare ogni cosa che ci passava per la testa. Spesso penso che siano queste le cose che ci legavano a quella casa più che la casa stessa. Sì, se potessi vorrei quella in regalo, ma con qualche modifica... noi ce la facevamo andare bene comunque, ma non si poteva davvero chiamare casa.
Quest'estate poi ho trovato una piccola casetta in rovina sulla collina, immersa nella vegetazione, con una vista mozzafiato sul mare. Ecco è quella la casa che vorrei in regalo. Una casetta circondata da terreno terrazzato sul mare, ovviamente tutto piantato ad olivi. La spiaggia è poco lontana, ma abbastanza lontana per evitare gli effetti delle mareggiate (anche se il canale è molto calmo!). La casa è in una posizione abbastanza isolata per permetterti di vivere in piena libertà. Ma veramente questo è un sogno poco realizzabile, anzi direi per nulla.
Quindi fondamentalmente se qualcuno vuole regalarmi una casa dovrebbe semplicemente cercarne una nei posti che frequento l'estate, con un piccolo giardino con almeno 2 olivi. L'ombra degli Olivi d'estate è fantastica  e senza eguali. Con un bel barbecue e un patio dove si possa mettere a sedere almeno 40 persone. Con una sala da pranzo che dia sul mare, fare la colazione guardando il mare ti d una carica incredibile. Provare per credere.


Poi se potessi sognare veramente in grande, vorrei una bella piscina coperta. Di quella esterna non so che farcente, d'estate c'è il mare, non c'è niente di meglio del mare, quindi occorre qualcosa che lo sostituisca quando è troppo freddo. Quindi una bella piscina interna, riscaldata. Dopo una brutta giornata non c'è niente di meglio che una bella nuotata.
Quando sogno, sogno in grande.
Almeno quello è ancora gratis.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Profeta

La seconda prova di maturità

Maturità 2017