Due mesi a casa della nonna


Ormai sono due mesi e una settimana che abitiamo in questa casa. Dovremmo essere arrivati al count-down finale, il momento in cui conti i giorni alla fine, invece niente. Siamo arrivati al momento dei problemi. Alcuni problemi stanno sorgendo e si sa i problemi allungano i tempi. Nulla di trascendentale, ma si tratta sempre di problemi.

Quindi passeremo qui almeno altri due mesi, forse tre. Nessuno ci caccia via, ma vorrei che tutto questo finisse il prima possibile. Spesso ho dei momenti di disperazione, tutto mi sembra impossibile e insuperabile, poi invece con un gesto, con un bagno turco, con una sciocchezza tutto si risolve.
Anzi, devo dire che il bagno turco di ieri è stato risolutivo.

 Il caldo, il vapore, l'idea di liberarsi dalle tossine, mi hanno liberata anche dai cattivi pensieri. Come il bagno nella mia jacuzzi, anche il bagno turco della mamma ha questo potere rigenerante. 
Devo valutare veramente la costruzione di una piccola SPA alla fattoria, il posto c'è, servirebbero solo diversi soldi per realizzare il tutto, ma ne varebbe davvero la pena... forse un giorno... chissà...
 
In genere per me l'acqua è comunque rigenerativa. 
Per far passare lo stress non c'è niente di meglio di una nuotata in acque tiepide oppure un bel bagno.
Devo tenere duro, in tarda primavera tornerò a casa mia e sarà bellissimo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ci siamo quasi

Ma le stelle quante sono, Giulia Carcasi

Mugabe si dimette