Fino all'ultimo raggio di sole

Adoro l'aria marzolina.
Fredda, pungente.
Adoro le giornate terse di Marzo.
Il cielo blu. I colori con i contrasti forti.
I primi raggi che finalmente e timidamente scaldano.

Mi pare davvero brutto rintanarsi in casa in queste giornate e preferisco portarle al parco. Lo stesso che frequentavo io da bambina. In questi 30 anni è molto cambiato, ma mentre guardo loro giocare, vedo me. Mi rivedo sullo scivolo,  nella caserta, sul prato oppure sulla pista a pattinare.
Adoro troppo questi momenti, quando loro fanno le stesse cose che facevo io.
E ora rimaniamo al parco fino all'ultimo raggio di sole, finché non va sotto la montagna, per poi tuffarsi in mare.
Quando il sole va via, viene freddo. Specialmemte in questi giorni in cui il vento spira forte. Troppo forte.

Commenti

Post popolari in questo blog

Connessione assente

15 Agosto 1982

Il bozzo sul limitare del bosco