Una passeggiata in libreria

Ormai leggo solo ebook da un anno a questa parte ma continuo ad andare in libreria a scegliere i libri. La libreria rimane uno dei miei luoghi preferiti, un luogo dove i libri mi chiamano, perché dalla pagina web proprio non lo fanno.
Così mi aggiro nelle librerie e mi faccio chiamare dai libri e li fotografo e poi quando mi ricordo li acquisto con comodo.
Nella mia ultima passeggiata sono stata chiamata da questi libri.
La guerra dei nostri nonni mi chiama da moltissimo tempo, ma le mie tbr sono così affollate ultimamente che rimane sempre in coda. Ma in questa mia passeggiata era vicino a quest'altro libro con il titolo invitante "Non temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa". Mi piace questo titolo perché vorrei dirla ai miei genitori questa frase ma purtroppo non riesco a pronunciarla in questo momento di merda. E allora mi affascona. Perché almeno vorrei leggere positivo.
Ieri ho iniziato a leggere Giuda. La mia collega di letteratura mi sta troppo condizionando nel leggere, nelle letture da fare e appena mi dice che un libro vale, io devo leggerlo subito. Altro che farsi chiamare innlibreria, un suo consiglio vale più di mille chiamate.  E devo dire che mi sta piacendo.

In tbr ho " il giardino dei Finzi Contini" di Bassani che mi aspetta dopo aver letto il libro della Bignardi. E inutile dirlo ho ancora un libro del gruppo di lettura da finire entro il 22 marzo.
Non scordiamoci poi della reading challenge ma Giuda può essere il libro con una sola parola nel titolo.
E infine... Leopardi.  Dopo il film di ieri non posso non rileggere o leggere qualcosa di suo. Il settore poesia nella mia biblioteca mon è ancora stato smantellato e posso agevolmente prendere l'edizione dei canti e delle operette morali della mamma e farlo passare come libro che ha amato mia mamma nella reading challenge. Però io vorrei anche lo zibaldone. È quello il Leopardi che mi manca e che mi affascina.
Ma in realtà non ho ancora finito... ci sarebbe la lista tbr del mio super estimato collega che vanta 300 titoli da leggere prima dei 20 anni. Che ovviamente devo recuperare perché sicuramente mi mancano almeno i tre quarti dei titoli in elenco....
Mi occorrono 3 vite per leggere tutto quello che vorrei.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il matrimonio di Pippa

Chiara Parenti - La voce nascosta delle pietre

Verso il salone del libro