L'analfabeta che sapeva contare - Jonas Jonasson

Dopo tanti giorni non so ancora se questo libro mi sia piaciuto oppure no. E anche adesso non so cosa pensare. Decisamente non è il mio genere. Non mi piace questo tipo di ironia, anzi diciamo che mi innervosice anche se a tratti mi è piaciuto, non lo posso negare. Inizio a pensare che l'ironia non faccia per me, armeno un certo tipo di ironia moderna. O forse non gradisco la parodia? Perchè mi sorge veramente questo dubbio, sarà Ironia o Parodia, la cosa che mi innervosisce così?
 Oppure sarà il Paradosso?
Non so. So solo pormi domande e non riesco a darmi nessuna risposta.
Cosa mi è piaciuto? L'ambientazione Sudafricana, l'ambientazione storica. Poi nient'altro.
Probabilmente ne traranno un film, chissà se me ne accorgerò quando uscirà e se mai lo vedrò.


Certi libri forse mi servono per capire ciò che non mi piace e ciò che mi piace. So che libri come questo non mi piacciono anche se non riesco proprio a capire quale sia la vera ragione.

Ho letto diverse recensioni su blog, siti, ecc.. e mi sono resa conto che dicono tutte la solita cosa: è un libro divertente, forse un po' troppo lungo, prolisso. Tutti raccontano la trama, niente di più. Nessuno che scriva perchè gli è piaciuto, oppure perchè no. Troppo facile fare un riassunto, troppo facile descriverne l'intreccio. Nessuno vuole esporsi, nessuno che esponga le proprie idee... al massimo si scrive "non è il mio genere"...

Commenti

  1. Guarda, c'è l'ho nella mia libreria ma non l'ho ancora letto. Quando lo farò, stai certa che mi esporrò volentieri e ti dirò cosa ne penso!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Profeta

Mal di testa

La seconda prova di maturità