No diet day

Oggi si celebra il no diet day. L'iniziativa è nata nel 1992 e serve a sensibilizzare le persone sui problemi legati all'ossessione del proprio peso. Gli obiettivi della giornata sono l’accettazione del proprio peso, la sensibilizzazione sulle discriminazioni a cui va incontro chi è overweight, la consapevolezza della grande probabilità che le diete falliscano.
Io sono da sempre ossessionata dal mio peso. Non ricordo un solo giorno della mia vita in cui mi sono sentita felice salendo sulla bilancia. Ho fatto moltissime diete con scarsi risultati, sia quelle fai da te sia quelle assistita da medici.
Solo quest'inverno sono riuscita a staccarmi dalla bilancia, prima di dicembre mi pesavo anche 3 volte al giorno... ora sono riuscita a passare ad 1 volta al mese... ma è stata dura.
Non ho mai avuto un buon rapporto con il cibo, nemmeno da piccola. Ho sempre l'ossessione per la dieta e proprio non riesco a fare a meno di trasmetterla a mia figlia.

Comunque oggi nom ho pensato a quello che mangiavo, anche se mi sento decisamente in colpa adesso.
Comunque quest'inverno mi sono messa a dieta seriamente e anche se non ho perso moltissimo peso, diciamo solo 3kg, ho buttato giù molta massa grassa sostituendolo con massa magra che pesa di più ma che "occupa" meno spazio. Ho perso più di una taglia e tutto mi sta largo. Non pesandomi quasi mai sono felice di trovare tutti i pantaloni larghi... un pantalone largo dona più gioia che un nuomero sulla bilancia!

Commenti

  1. Tra l'altro il pantalone largo, è l'unica cosa che conta perché che te ne fai del numero sulla bilancia che scende se poi, quello che ti piace, ti va stretto?? Sono anch'io dell'idea che meno ci si pensa, più la dieta (o quel che dir si voglia), funziona.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Profeta

Mal di testa

La seconda prova di maturità