una meravigliosa bugia, Jamie Mcguire

Mi sono ripromessa di non leggere assolutamente il IV libro della saga precedente dei fratelli Maddox perchè secondo me era bella e conclusa con il primo e il terzo libro, mentre il secondo e il quarto mi sembravano solo una trovata commerciale.
Essendo una nuova saga ho deciso di provare a leggere questo libretto di un centinaio di pagine.
Non avevo grosse pretese, lo ammetto, lo so che non è alta letteratura, lo sapevo che la lingua mi avrebbe delusa... ma quando ti metti a leggere un giornaletto femminile mica pretendi chissà che, quindi per questo motivo mi piace.

Mi piace la storia e mi piace l'ambientazione al college e devo dire che la storia è carina.
Solo che leggere queste 89 pagine lascia un po' l'amaro in bocca, si capisce benissimo che è una storia normale, divisa in tre volumi, per far soldi, e basta.

Però mi è piaciuta.

Erin è all'ultimo anno di liceo e da sempre si sente diversa. Perché al contrario dei suoi compagni non ha una bella macchina, non veste alla moda, non va alle feste. Perché Erin è cresciuta da sola, con una madre che non riesce a prendersi cura di lei. Il suo unico desiderio è quello di fuggire. 

Fuggire da quella città, da quella scuola, dagli altri ragazzi che non fanno altro che criticarla. Fuggire e ricominciare da zero. Ma un giorno nella gelateria dove lavora entrano due occhi verdi che Erin conosce bene. Appartengono a Weston, il ragazzo più popolare del liceo. Weston che non ha paura di nessuno e ottiene sempre quello che vuole. Nessuna riesce a resistergli e ora all'improvviso sembra accorgersi proprio di lei. Lei che si è sempre sentita inadeguata e imperfetta. Erin non ha dubbi, non può cadere nella trappola di quello sguardo. Da un tipo così bisogna stare il più lontano possibile. E la scelta sbagliata. Eppure bastano solo poche ore passate a parlare per scoprire che dietro l'immagine di ragazzo forte e invincibile si nasconde un animo pieno di sogni. Sogni che paiono irrealizzabili come quelli di Erin. Weston è il solo che comprende le sue insicurezze e le sue paure. Il solo che la fa sentire protetta, al sicuro. Ma lasciarsi andare non è facile. Soprattutto ora che una notizia inaspettata ha cambiato ogni cosa. Perché la vita può essere tutta una bugia. Per Erin permettere a qualcuno di avvicinarsi tanto da non avere più segreti è un'impresa ardua. Quasi impossibile.

Aggiungete qualche descrizione, molti aggettivi e un segreto da svelare. Avete letto tutto il libro.
Considerando che è un libro per adolescenti va benissimo. L'importante è leggere. E la sottoscritta ha passato un'oretta rilassante con un libro easy fra le mani.

Commenti

Post popolari in questo blog

La leggenda del Santo bevitore

La piccola bottega dei ricordi, Annelise Corbrion

la quinta elementare