Una pessima giornata

Ci sono mattine che quando suona la veglia sai già che sarà una giornata difficile.
Alzare tutta la famigloa è già uno sforzo immane.
Uscire in orario senza urlare e litigare è qualcosa di impossibile.
Certe indecisioni mattutine e il ritardo si trasmettono via dna non c'è dubbio.

Essere o non essere.
Mangio questo oppure quello.
Mi metto questo oppure quello.
Voglio i sandali, ma piove. Queste scarpe proprio no.
E il giubbotto? Mi fa proprio schifo. Hai solo quello.

E quando riusciamo ad uscire scatta la corsa. Ho solo 20 minuti per portarle a scuola e andare al treno.

Maledette zeppe.
Maledetti pantaloni larghi che scendono giù senza il mio permesso (è allora vero vero che sono davvero dimagrita!!!!).

E allora corri. Corri. Corri.

8.15 arrivi in stazione e........... il treno è al binario 5 anziché 1.
Quando spostano il treno allora sale la consapevolezza che sarà veramente una giornata di merda.

Commenti

  1. Quante giornate inziano così anche per me...anche se vado in macchina!

    RispondiElimina
  2. ognuna di noi ha il suo segnale... per il treno oppure in macchina!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Figlia mia non so che libro consigliarti

la quinta elementare

ritrovarsi