Cosa leggi in vacanza?

L'estate è per me il momento delle letture più prolifiche. Lascio all'estate le letture più complicate e più profonde perché d'inverno lavoro, sono stanca, e ho bisogno di svago. Quindi spesso leggo cose sceme proprio per rilassarmi. D'estate ho più tempo e mi dedico a cose più pesanti. 
Ieri ho trovato questo sondaggio si goodreads e mi son chiesta se sono d'accordo o no.
Intanto non vado in vacanza da molto, quindi non è decisamente adatto a me, ma in questi giorni mi sento in vacanza in senso lato. Ovvero non vado al lavoro e ogni giorno scendo in spiaggia. Per molti questo significa vacanza.

Quando viaggiavoo, specialmente in aereo, non portavo nessun libro per questioni di peso, salvo poi pentirmene, oggi non avrei più questo problema. Ho un ereader pieno di libri.
Visto che lo scorso anno ho rotto il kobo portandolo sempre in spiaggia, quest'anno ho deciso di leggere solo carta in spiaggia. Corro meno rischi, anche se le letture leggere sono su kobo e quelle pesanti di carta e dovrei fare proprio il contrario.
In questi due mesi di vacanza spero di leggere almeno 15 libri,  sono decisamente fuori target.
Dove leggo?
Sicuramente a letto per prendere sonno in queste sere afose, ma anche tanto in spiaggia.
Leggere è contagioso.
Ho contagiato la Viki che ora legge più di me. E Rachele non vede l'ora di imparare per starci dietro.
E voi?

Commenti

Post popolari in questo blog

Figlia mia non so che libro consigliarti

la quinta elementare

ritrovarsi