Le grotte di Castellana

Finalmente ho visitato qualcosa di diverso da ristoranti e case di parenti: le grotte di Castellana. 
Quest'anno avevamo già visitato delle grotte, quelle del vento in Garfagnana, molto diverse ma meglio organizzate.
La visita è stata estenuante,  la guida credeva di essere alla maratona di New York e correva, correva, correva incurante dei turisti affidatole. C'erano persone anziane e bambini e il gruppo si è sfaldato più volte. Le pessime guide non ti fanno apprezzare quello che stai vedendo. Le grotte erano bellissime peccato che nella "corsa" non ho potuto apprezzare appieno la bellezza di stalattiti e stalagmiti. Non  ne avevo mai viste di così belle e soprattutto così tante. O almeno, non le ricordavo. Perché a Castellana ero già stata più di 30 anni fa. Non ricordo molto della visita ma in un certo punto del percorso ho ricordato qualcosa, simile al terrore. Mia mamma mi ha raccontato che allora la grotta era piena di pipistrelli e continuavano a volare sopra di noi. Beh  io ricordo la paura, non i pipistrelli.
Le bambine invece si sono divertite e sono rimaste affascinate dallo spettacolo offerto dalla natura.

Sicuramente meritano una visita.  Ma preparatevi a correre.

Commenti

Post popolari in questo blog

12 anni

Un'estate come negli anni 80

la quinta elementare