Leggere e scrivere


In questo periodo leggo poco.

In questo periodo scrivo poco.

Capita.

Sono stanca, nevrotica, ho bisogno di rilassarmi e non trovo il libro giusto. Leggere aiuta, leggendo si viaggia, si sogna, ci si distoglie dalla schifezza della vita.

E poi guardo indietro, e anche lo scorso anno ero in questa situazione. Un libro non tanto bello, stanchezza fisica e mentale... l'inverno proprio non lo digerisco, ho bisogno di sole e mare, ma anche quest'anno nessuna vacanza al caldo grazie alla situazione mondiale non mi sento di partire per nessuna meta. Proprio ieri sera pensavo che non andrò mai più in Egitto. Ci sono andata due volte e non ho visto niente di faraonico, solo i pesci e le barriere coralline e se il mondo continua così i soli egizi che avrò mai visto nella mia vita saranno quelli che abitano a Torino, Firenze e Parigi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Una visita a Torino

Paola Calvetti, Gli Innocenti

Manchester... e il prossimo?