Recap delle mie letture


Goodreaders mi avverte che sono indietro di due letture sulla mia tabella di marcia, è vero sto leggendo poco, ho trovato libri che mi sono piaciuti poco, ma ora sono in una serie abbastanza positiva.
In Lettura ora Ho The Danish Girl e devo dire che solo il mal di testa martellante di questi giorni mi ha impedito di leggerlo tutto d'un fiato.

Per la Reading Challenge 2016 sono a buon Punto ed elenco qui le letture già fatte:

  1. A National Book Award Winner: Cassola La Ragazza di Bube
  2. A YA bestseller: Accademia dei Vampiri II, Richelle Mead
  3. A book set in your home state: Panza e prisienza, Torregrossa
  4. Un libro tradotto: Cecelia Ahern - scrivimi ancora
  5. Un libro diventato Film quest'anno : The Danish Girl
  6. A book write by a Commedian: Fausto Brizzi, Ho sposato una vegana
  7. Un classico del ventesimo secolo: Revolutionary Road di Yates

E quelle che ho scelto e prima o poi leggerò:
  1. A book based on a Fairy tales: Il fantastico viaggio di Rapunzel di Megan Morrison
  2. A romance set in the future The Host - Stephanie Meyer
  3. A New York best seller : Anne Tyler - il filo blu
  4. A Self - improvement book: L'alchimista
Inutile dire che mi sono persa un po' fra le TBR degli anni passati, e quelle che vorrei stilare in questi giorni. Ho lasciato libri indietro e leggo in base al puro caso, spesso ci metto molto a scegliere un nuovo libro. Ci metto molto anche perché sono diventata piuttosto esigente, voglio la forma e la sostanza, ma anche il divertimento e la passione. The Danish Girl mi sta appassionando anche se non c'è la forma. LA Ragazza di Bube mi ha appassionata e ispirata con quel lessico così ricercato, la forma così curata. Anna Talò mi ha divertita. Ho bisogno di variare, di assecondare le mie esigenze e spesso non trovo cose che possano andare bene in quel preciso istante della mia vita.
E poi questo mal di testa che mi affatica, mi impedisce di leggere...

Commenti

Post popolari in questo blog

La piccola bottega dei ricordi, Annelise Corbrion

Allerta Rossa

Roma è serendipità