Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

Perfect - la perfezione di un attimo

Immagine
Questa copertina mi ha chiamata fortemente dagli scaffali della libreria e non ho potuto fare a meno di prenderlo e anche di leggerlo tutto d'un fiato rimaendo sveglia fino a tarda notte.
MI ero aspettata un libro diverso, e sono rimasta davvero spiazzata. Ho pianto davvero tanto, non pensavo che le cose per Amanda potessero cambiare così radicalmente. E' pura finzione, nel mondo vero le cose proprio non vanno così. Scena dopo scena sai che tutto quello che stai leggendo non è possibile, eppure la capacità di pensare che possa esistere davvero ti fa stare bene.
La letteratura rosa young adult è piena di protagoniste bruttine e anche un po' cicciottine che conquistano ragazzi simili a modelli di Abercrombie e biondone maggiorate bellissime che perdono di fronte alla loro ingenuità, alla loro virginale bellezza, un mondo capovolto. Un nuovo modello del detto "agli uomini piacciono le bionde ma sposano le brune", adesso sembra che ai ragazzi belli e dannati piaccia…

Un libro che abbia 100 anni più di te

Immagine
Scegliere un libro pubblicato almeno 100 anni prima della nostra data di nascita è molto facile. Basta rispolverare un classico latino o greco che gli anni non saranno 100 ma almeno 2000.
I classici greci e latini sono veramente molto attuali, basta pensare a tutte le tragedie greche, potrebbero essere state scritte ieri.  Se non vi piace il genere potete sempre pescare uno dei romanzi dell'ottocento, facendo attenzione alla data di pubblicazione:  Madame Bovary 1856, ottimo direi. Anche le sorelle Bronte scrivono prima del 1850 e sono assolutamente in tema. La Lettera scarlatta di Hawartone è del 1850. Moby Dick del 1851.
Credo che sia importante riscoprire i classici da adulti e questo potrebbe essere l'inzio di un nuovo amore.

Monastero di Polirone

Immagine
Posso mettere un intero Monastero nella mia collezione privata? L'ho visitato lo scorso week end e studiato e ristudiato per la mia tesi di laurea e sinceramente sono rimasta davvero colpita. Credo che questa sia una delle tante bellezze perdute d'Italia. Nessuno lo conosce eppure è pieno di storia e bellezze architettoniche.

L'abbazia fu fondata nel 1007 dal conte Tedaldo di Canossa (nonno paterno di Matilde) attraverso una donazione ai monaci benedettini di metà dei terreni che si trovavano tra i fiumi Po e Lirone, sito importante per garantire il controllo della navigazione fluviale. Del precedente insediamento romano abbiamo poche tracce.

Si trattava di un significativo centro spirituale, formato inizialmente da un piccolo nucleo di 7 monaci. Verso la metà dell'XI secolo Bonifacio di Canossa, signore del territorio, riedificò la chiesa, di cui rimangono pochi resti, e costruì l'oratorio di Santa Maria, tuttora esistente.

La stessa Matilde era molto legata a q…

Richelle Mead, Promessa di Sangue

Immagine
Lo ammetto, se non avessi letto qualche spoiler non sarei riuscita a leggere questo quarto capitolo. Sono rimasta così sconvolta ( e quante lacrime!!!) dal capitolo precedente , Il bacio dell'Ombra, che sinceramente non sarei riuscita a leggere oltre. Con una piccola informazione trovata in rete invece mi sono tranquillizzata e sono andata avanti nella lettura. Questo libro, nonostante la mole di pagine (625) l'ho letto quasi tutto ieri sera prima di dormire a riprova che quando un libro piace può essere anche lungo ma si legge in un attimo, al contrario di certi libri che anche se cortissimi mi sono portata avanti per almeno una settimana.
Le recensioni su scala mondiale attestano che questo è il miglior libro della serie, certo finalmente i personaggi appaiono maggiormente caratterizzati e anche i "nemici" assumono una certa rilevanza. Fino a questo momento gli strigoi erano semplicemente "ombre", mentre in questo nuovo capitolo assumono sostanza. Rose c…

vampire academy - il film

Immagine
Ho visto il film. Che delusione. Nonostante la trama sia abbastanza fedele al libro tranne alcuni discutibili punti, il film è davvero imbarazzante. Felicissima di averlo visto in inglese e quindi troppo attenta alle parole e ai dialoghi per accorgermi di quanto tutto il resto fosse penoso, come il montaggio e gli effetti da quattro soldi, diciamocelo in certi telefilm l'illusione è migliore.
Nel libro la distinzione anche fisica tra Moroi, Damphir e Stigoi è ben evidente, in questo film sono tutti uguali, solo Rose ha le tette grosse per intenderci poi Damphir e Moroi sono tutti uguali, mentre leggendo mi sono fatta un'idea diversa, di forte caratterizzazione. Poi la scelta degli attori non è coerente con il libro.  Dimitri è troppo vecchio e troppo brutto, troppo grosso, poco inquadrato. Rose è troppo spavalda, saccente, seccante, troppo sgualdrina di sangue, troppo casta. Lissa è troppo audace. Cristian... beh direi che è totalmente inutile, cosa che nel libro è semmai l&#…

Richelle Mead, L'accademia dei vampiri #3, Il bacio dell'ombra

Immagine
Adoro le saghe, adoro i fantasy soprattutto quando parlano di vampiri. Ho adorato questo libro dalla prima all'ultima pagina ed è decisamente meglio del primo e del secondo messi insieme. Spesso sono esigente da un libro, ho esigenze lessicali e persinoformali. Non sopporto gli aggettivi e le precisazioni inutili, odio la ridondanza e soprattutto la mancanza di ritmo. Poi mi trovo davanti ad una storia avvincente, a qualcosa che mi interessa, a qualcosa che incontra i mei gusti e tutte queste pretese formali e grammaticali decadono e mi concentro solo sulla storia. I protagonoisti diventano miei amici, assumono importanza come l'aria che respiro, devo sapere cosa gli succede. La mia mente è ingobra delle loro vicende e domade su di loro. allora capisco che questo libro mi ha preso, che finalmente sono davanti a qualcosa che mi piace davvero.

Mi sono chiesta come mai mi perda così tanto in libri come questo, adolescenziali, fantasy. E ogni volta mi ripeto la stessa cosa: sono …

Un'autobiografia politica

Immagine
Passo. Credo che non leggerò niente per questa categoria, anche se mai dire mai.
In questo momento moltissimi politici scrivono autobiografie quindi c'è solo l'imbarazzo della scelta, anche se per me rimane l'imbarazzo di leggere qualcosa scritto da un politico e basta.
Se volete addentrarvi nel genere ho trovato questo bellissimo articolo  che offre moltissimi spunti a partire dai libri del Premier Renzi...
Possiamo però anche rivolgerci al passato e ricercare qualcosa di più serio, adattando al tema Macchiavelli e persino Boccaccio. Non hanno proprio scritto delle memorie, ma erano pur sempre dei politici. Non credete?
Invece se vogliamo andare nello specifico perché non leggere Le mie Prigioni di Silvio Pellico? Le confessioni di un Italiano di Nievo?
Certi mattoni imposti a scuola diventano certamente più belli quando ci accostiamo a loro senza obbligo, e dobbiamo donare loro una chance fuori della scuola per redimersi.

Attimi di me

Immagine
Da quando ho cambiato il telefono non scrivo più i miei deliri di un attimo, ma la app Apple per blogger è davvero brutta. 
Oggi ho un mal di testa atroce resistente ad ogni cosa e mi sono fatta l'idea che fissare il mare in silenzio l'avrebbe fatto passare. Illusa. Sono qui da venti minuti ma niente, il dolore è forte e vorrei solo piangere. Fisso il mare e non nascondo che vorrei vedere spuntare un delfino. Non è raro a volte succede.
Vorrei una svolta nella vita. La vita sicura per cui ho combattuto fino ad oggi non mi piace. Il posto fisso è una gabbia dorata non un punto di arrivo. Ora che c'è l'ho me ne vorrei solo liberare.  Continuo a dirmi che è solo un momento, che passerà, che devo solo trovare un mio equilibrio.
Sono quattro anni che inseguo l'equilibrio e non lo trovo. Cosa intendo per equilibrio? Non lo so nemmeno io. E cercavo una risposta nel mare, tra le onde. Ma proprio non riesco a trovarla.

Francesco Netti, Odalisca

Immagine
Questo dipinto risponde alla passione romantica dell'Oriente immaginario, in particolare a quell'Oriente misterioso e affascinato fatto di Harem e ragazze bellissime sempre disponibili.

Le opere di gusto orientalista di Francesco Netti nascono dopo un soggiorno in Turchia nel 1884, svelando una sensibile attenzione per atmosfere di tono intimista.

Anna Todd, Before

Immagine
Spero che dopo questo ennesimo libro Anna Todd inventi nuovi personaggi e lasci in pace la povera Tessa e Hardin.
Questo libro non aggiunge niente alla serie. E' composto da alcuni capitoli dedicati a vari personaggi, come se raccogliesse i capitoli esclusi dai libri precedenti. Più una piccola parte dove raccoglie alcuni episodi del primo After visti dalla parte di Hardin. Devo dire che questa parte è molto convincente, Anna Todd è riuscita veramente a descrivere quegli episodi dal punto di vista di un uomo, escludendo le smancerie e le cazzate, concentrandosi su particolari "prettamente maschili".
Poi l'ho letto volentieri, eh, ma potevo fare a meno, tanta attesa per niente.
C'è chi mi dice che sono troppo grande per queste cose e per questo non le apprezzo, invece io sostengo che la puzza di libri scritti per far soldi si sente lontano un miglio.

Poveri noi, scene in libreria

Immagine
Nella mia città non esistono librerie serie, forse solo una.
Vivo di libri, quindi almeno una volta a settimana mi confronto con i commessi delle tre librerie che frequento di più, una peggio dell'altra sia chiaro, ma abbastanza fornite, infondo ci vado solo per sbirciare le copertine dei libri, in quell'unica seria se entri chiedi, non puoi sbirciare e soprattutto non hanno quintalate di best sellers luccicanti da cui farsi ammalliare.

Ieri sono andata nella più seria tra quelle che frequento e sono rimasta sbalordita ancora una volta dall'incompentenza dei commessi. Già sapevo che vi lavoravano solo persone che non sono molto ferrate in letteratura, ho già avuto risposte sconfortanti come: "non lo so, dovresti guardare un po' su internet", come se chiedessi al fruttivendolo se le ciliege sono di stagione a dicembre e lui mi rispondesse "non lo so cerca su internet". Quando lavori in un determinato settore dovresti essere pronto a certe domande de…

Sull'olio di Palma

Immagine
Non compro prodotti con olio di Palma per molti motivi, uno è questo.
Mi mancano i prodotti confezionati, lo ammetto. E' difficile trovare biscotti che non lo abbiano. Mi mancano i Digestive o i Pan di Stelle, ma l'amore per il pianeta passa oltre al mio personale bisogno di un biscotto.

Shades of YA ovvero riflessioni sui romanzi young adult

Immagine
Oggi mi sento di difendere tutta una grande fetta di libri che oggi si riuniscono sotto l'etichetta "Young Adult", che non è un vero e proprio genere, piuttosto un target di pubblico, una nicchia economica in continua crescita.
I libri che appartengono a questa categoria economica in genere non sono libri di alta letteratura, ma secondo me hanno una grandissima importanza: avvicinano i giovani alla lettura. Trattano i temi più vari come l'amore, spesso hanno scenari fantasy, spaziano da un genere all'altro e sono scritti in genere da giovani per i giovani.
Io li apprezzo moltissimo perché sono in genere saghe avvincenti divise in più capitoli, sono storie senza pretese, in genere con un solo livello di lettura, ottime per rilassarmi dopo una giornata intensa.
Spesso non ricevono ottime recensioni da blogger specializzati, li ritengono superficiali, noiosi e ridondanti. Certo, il più delle volte è vero, la profondità, la ricercatezza del linguaggio, e i livelli …

La Magia delle cose perse e poi ritrovate

Immagine
Ho deciso di leggere questo libro in compagnia delle amiche di questa pagina Facebook  e devo dire che la copertina mi faceva davvero ben sperare e non vedevo l'ora di leggerlo. Ma che delusione! Che gran delusione... il libro ho veramente poche pagine, il romanzo vero e proprio non occupa neanche 200 pagine, ho letto libri così in una sera prima di dormire, mentre questo me lo sono portato avanti per ben 7 sere. Quando i libri non mi piacciono diventano soporiferi all'ennesima potenza e mi sono addormentata prima delle 22 non so quante volte mentre di solito leggo almeno fino alle 23 e 30.
C'è stata una sola pagina, verso la fine in cui ho pensato: "non ho capito il libro fino a questo punto, ora forse mi piacerà ",  e questo è accaduto quando ho avuto la sensazione che tutto fosse semplicemente immaginazione della bambina e mi son detta "bello", invece poi segue la scena di "sesso" fra Karl e Agatha e il libro torna noiosissimo. Eppure è pi…

Un libro scritto da una celebrità

Immagine
Certe volte mi arrabbio perché certi libri non vengono tradotti in italiano e io non posso leggerli. In questo caso tiro un sospiro di sollievo, grazie a dio, molti libri scritti dalle celeb di Hollywood e dintorni non arrivano in Italia.
Scopro ora che Hilary Duff ha scritto diversi libri, anche questi non tradotti, che peccato!
Per non dire poi l'universo dei libri per bambini scritti da celeb come Madonna. Mai avrei immaginato che ella scrivesse anche favole.
Ma vale la pena leggere un libro scritto da una star? Mah io ho i miei dubbi.

John Frederick Lewis, il ricevimento

Immagine
é passato molto tempo dall'ultimo post di questa serie, ma quando penso al post del mercoledì mi sale un po' la tristezza, cambiando lavoro non ho più il piacere di parlare di arte ogni giorno e credetemi ne sento davvero la mancanza.

I veri piaceri della vita ... secondo me

Immagine
Ci sono cose che adoro  fare e mi danno pace e serenità.

La cosa che amo di più nella mia vita è viaggiare, peccato che le vicissitudini della mia vita mi trattengano ferma nel solito posto, ma anelo una vita randagia (che per inciso non avrò mai).

i libri sulle bancarelle dell'usato

Immagine
Negli ultimi mesi ho comprato tantissimi libri usati. Ho trovato una bancarella che una volta al mese vende i libri a prezzo stracciato: 1 o 2 euro al massimo, ed è facile trovare molte cose buone, specialmente romanzi editi negli anni 50 e mai più riproposti dalle case editrici. Ho segrete speranze di trovare un giorno libri introvabili.

Bridget Jones's Baby' Trailer

Immagine
Questo trailer viaggiava su Facebook alcuni giorni fa con insistenza, non l'ho guardato per niente e mi sono imposta di leggere prima il libro.

Bene. Appena finito il libro ho aperto il trailer, che per altro avevo già visto in parte visto che su Facebook partono anche se non li clicchi, e ho avuto la amara sorpresa.

Anna Talò volevo solo una vita tranquilla!

Immagine
Finalmente ho trovato tra le mie varie letture un libretto carino, divertente e leggero, Volevo solo una vita tranquilla!  E' ben scritto, scorrevole, una prosa leggera senza pretese per passare dei momenti di allegria senza pensieri. L'intreccio è ammaliante e ben strutturato, anche con un bel colpo di scena, almeno per me che non sono proprio abituata ai thriller e ai gialli. Era il libro che desideravo leggere per distrarmi dalla pesantezza delle gionate.

Un libro che puoi finire in un giorno

Immagine
Anche qui ci addentriamo nel personale. Quanto siete disposti a leggere in una giornata? Se il libro mi piace e mi prende arrivo anche a leggere oltre le 400 pagine, sacrificando la notte alla bellezza della storia. Se un libro è noioso, può essere anche di sole 100 pagine che un giorno non mi basta. Questo credo che sia vero per tutti, quindi cosa consigliare?

Un amore di ragazzo

Immagine
Su facebook avevo intravisto il trailer del nuovo film di Bridget Jones e quindi mi sono affrettata a leggere il libro.
Devo dire che non mi è piaciuto troppo. I primi due mi erano piaciuti molto, anche se ho ricordi nebulosi in quanto sono passati moltissimi anni, non mi ricordo neanche quanti e non voglio neanche contarli. Questo mi è piaciuto così così. Bridget è cresciuta, si è sposata ed è anche vedova. Dopo 4 anni di vedovanza decide di ributtarsi nella mischia e si trova un toy boy con la metà dei suoi anni. Bene in questo momento non mi va di leggere di vedove e di storie di cancro, proprio non mi va.
Mi sono immedesimata in Bridget, poteva capitarmi e non mi è capitato per intervento divino e sinceramente leggere di come avrebbe potuto essere la mia vita proprio non mi va, specialmente perché se fosse capitato a me io sarei stata squattrinata perché non ero la moglie di un avvocato dei diritti umani che aveva provveduto al mio futuro con cospicue rendite e sicuramente non sa…

Un sogno di nome Moorea

Immagine
Questo è il mio nuovo sogno, si chiama Moorea e si trova nell'oceano pacifico.  Un giorno ci andrò. Un giorno sbarcherò a Papeete come Gauguin, un giorno come Gauguin cercherò l'unione con la natura che anche lui andava cercando. Rimarrò delusa? Non so, ma adesso non mi importa, ho solo voglia di partire.

Carlo Cassola, La ragazza di Bube

Immagine
Compro sempre il doppio dei libri che posso realmente leggere e qualcuno rimane sempre indietro. Questo è rimasto indietro di ben 12 anni, per fortuna direi, visto che questo era il momento giusto per leggerlo. L'ho amato dalla prima pagina. La prosa è eloquente ma semplice, scorre via senza fronzoli proprio come piace a me. La scrittura asciutta esalta i particolari, fa emergere i personaggi. Al centro del libro la storia d'amore di Mara e Bube, la loro crescita, la loro maturazione. Un'amore a distanza, quasi un'amore negato. Un'amore che proprio non sappiamo come andrà a finire. Sullo sfondo l'Italia del dopoguerra e tutte le sue problematiche, le disillusioni di chi si aspettava un'Italia migliore dopo la guerra civile e raccoglie solo amarezze.
La letteratura Italiana del secondo dopoguerra è certamente da rivalutare, ma riscoprire, da rileggere con occhi nuovi.