Matisse, Nudo Blu


Ho trascurato tantissimo, in questi mesi, la mia webgallery. Prima l'arte faceva parte della mia vita, ogni i orno, ogni ora. Adesso la guardo da lontano, insegno altro, e non mi viene mai in mente niente di carino da postare.

Oggi mi sono trovata a ripensare a Matisse, uno dei miei preferiti di sempre. Di Matisse ho sempre apprezzato i suoi papier décupé, specialmente questo nudo blu.

Un gioioso, trionfale inno alla vita: questo sono i collage di Henri Matisse, creati dall’anziano artista usando le forbici al posto del pennello: invece di arrendersi al declino fisico, egli trovò ispirazione e rinnovata energia nella sua arte, creando opere dai colori brillanti e di grandi dimensioni. Un pensiero esuberante, sino in fondo, che torna a sfidare le ortodossie, come già aveva fatto col pennello decenni prima, perché il suo segreto è la trasformazione e i ritagli sono ciò che lui chiama semplicemente “la pittura con le forbici“.


 

Commenti

Post popolari in questo blog

La piccola bottega dei ricordi, Annelise Corbrion

Allerta Rossa

Roma è serendipità