ho perso la bussola - riflessioni di una lettrice


in questi ultimi anni ho seguito molte piste di lettura. Ho iniziato dalla letteratura Americana, per passare poi alle storie ambientate tra le due guerre a Parigi, ho seguito le tracce degli artisti in vari romanzi, poi ho divorato letteratura Young Adult, storie di vampiri, premi nobel, best seller, libri consigliati da amici e infine le readind challenge .

Oggi mi sono persa.

Avevo preso n quaderno per annotare i miei percorsi, per scrivere cosa avrei voluto leggere, ma alla fine si è trasformato in un quaderno su cosa avevo letto inframmezzato da vari appunti di lettura, che più che appunti sono glosse.

Poi il kobo pieno di titoli, la nuova libreria vicino al letto che strabocca di libri comprati d'impulso alle bancarelle dell'usato.

Sono proprio persa.

Credo che in questi giorni mi metterò al tavolo, comprerò un nuovo quaderno, metterò ordine nei miei appunti e redigerò una nuova TBR.

Intanto stamattina ho preso in mano una nuova saga di vampiri, Evernight di Claudia Grey. E come ogni volta che leggo libri del genere mi sale un po' lo schifo... la scrittura lascia a desiderare, ma quando leggo libri "alti" invece mi annoio. Sono veramente incontentabile in questo momento. forse perché ho perso le piste, forse perché leggo sempre la prima cosa che mi capita senza un filo logico mi trovo così insoddisfatta.

Commenti

  1. Ho guardicchiato qua e là e mi sono iscritta. Vuoi che sia anche per il titolo del Blog?
    Vienimi a trovare, se vuoi.
    maestra sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, il nome del blog è evocativo di un luogo molto importante per me, non sono una maestra...

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Profeta

La seconda prova di maturità

Maturità 2017