Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2016

Mattatoio n.5

Immagine
Avevo detto che avrei approfondito la mia conoscenza con Kurt Vonnegut e l'ho fatto. Ho letto questo straordinario libro sulla seconda guerra mondiale. Niente a che vedere coi libri neorealisti italiani, questa è una una storia allucinata di pazzia, quello che la guerra ti rende, non quello che la guerra è. 
Non è una lettura semplice, ma intricata e contorta, che richiede attenzione.

Sono un'insegnate vera, l'inizio di una nuova vita

Immagine
(L'alba questa mattina)
Oggi ho avuto il colloquio finale dell'anno di prova. Sono ufficialmente di ruolo e anche definitivamente. Ho la mia scuola, una scuola che finalmente posso chiamare Mia, che mi ha accolta e che mi ha fatto sentire parte di sè, che mi ha sostenuta, incoraggiata ed amata.

Ho raggiunto uno scopo oggi, proprio nel giorno in cui ricorre l'anniversario dell'incidente di mio marito, il 4.
Da oggi sono pronta a vivere una nuova vita come se il precariato e tutto il resto non fossero mai esistiti.

Il mio paese

Immagine
Ogni tanto torniamo al paese, anche se la casa è ancora inagibile e la data del ripristino continua a slittare all'infinito. Dal terremoto del 2013 aspettiamo che i miei genitori si decidano ad aggiustarla ma niente.  Così noi ogni tanto veniamo, apriamo un po', facciamo prender aria a questi muri in modo che non si rovinino del tutto e poi ce ne stiamo al fresco nel l'aia finché  non viene sera. Le bambine giocano nell'aia coi miei giochi di una volta. Oggi si sono messe le vecchie divise del papà e giocano ai pompieri. Rachele si fa accompagnare da un cane di peluche e parte per il terremoto a cercare la gente sotto le macerie. È incredibile come le cose che le angosciano tornino sotto forma di gioco. Infatti Vittoria gioca al pompiere che non può partire, quello che rimane in caserma mentre tutto vanno al terremoto, proprio come è successo al papà . Io le spio, leggo un po', mi piace da matti osservarle mentre giocano con niente, scalze e anche decisamente spor…

Tenerife, Madeira o Capo Verde

Immagine
In questi momenti di estremo strazio nazionale sto cercando di pensare ad altro, di estraniarmi totalmente dalla realtà. La cosa che più temo, il terremoto, fa la parte del leone (giustamente) in ogni dove ma io non ne voglio parlare, non voglio vedere e non ne voglio leggere. Penso tantissime cose, di belle, di meno belle e di altre non proprio politicamente corrette e come diceva il saggio Eco, Internet ha dato diritto di parola agli imbecilli e io non mi voglio sprecare con questa gente. Me lo tengo dentro.  Così o sto in silenzio, oppure parlo d'altro come per esempio la mia vacanza invernale, che dopo 5 anni sono assolutamente convinta a fare. Ma dove? In un altra situazione avrei avuto il dubbio fra Sharm El Sheik e Marsa Alam, mentre invece ora il mio dubbio è fra Canarie, Madeira e Capo Verde. Ma quale isola delle Canarie? Sono indecisa tra Lanzarote e Tenerife. Poi resort oppure appartamento? Fai da me oppure tour operator? Ho qualche mese per scegliere, pensare, organiz…

Platone, Il simposio

Immagine
Cerco di andare avanti anche nella TBR dei libri da leggere prima della maturità classica che ancora mi mancano, ma dato che sono oltre 300 non so se finirò mai.
Il simposio di Platone mi mancava, all'università ne avevo letti diversi ma non questo. Devo dire la verità? Mi ha lasciata un po' interdetta, l'ho trovato veramente misogino. Ultimamente trovo molte letture misogine e mi danno fastidio. Certo rileggendo cose scritte prima del femminismo è anche normale, direte voi, ma ogni qualvolta intravedo una, anche velata, critica alla donna in quanto essere inferiore la lettura mi appare indigesta, anche se a scrivere è Platone.
Sono convinta che in ogni anno della nostra vita ci sia spazio per un determinato filone, è indubbio che ogni tanto un libro te lo perdi, ma leggerlo nel momento sbagliato può essere deleterio. Questo libro, semplicemente è arrivato nel momento sbagliato. Non sono proprio riuscita ad apprezzarlo.

Afterlife, Claudia Gray

Immagine
Mi  è piaciuto proprio poco, lo devo ammettere. Ho letto tutta la serie abbastanza velocemente, ma da quando Bianca è diventata spettro anzichè Vampiro il mio interesse è proprio calato. Mi piace leggere di Vampiri e non di altri esseri sovrannaturali. Quindi scemato l'interesse per il genere ho messo in luce tutti i difetti di questo libro: succedono sempre tantissime cose e nessun evento è mai spiegato e vissuto come invece meriterebbe. Manca tutto il lato descrittico, mancano proprio tutte le emozioni, sono solo fatti messi uno dietro l'altro. Lo avevo già colto all'inizio della saga, ma diciamo che mi era piaciuta molto l'idea che i vampiri potessero avere figli e che potessero esserci vampiri vivi, ma che prima o poi necesariamente dovevano morire per sviluppare la loro vera natura. La scelta opposta di Bianca mi ha lasciata interdetta, e in cuor mio, mi apsettavo una rivoluzione opposta, ovvero un happy ending all'insegna di vissero tutti felici e vampiri pe…

In vacanza da una vita

Immagine
(Portovenere - Grotta Byron)
Continuo a leggere i count-down delle mamme per l'inizio della scuola, molte sono esauste e non vedono l'ora che tutto abbia inizio.
Io no.
Mi piace stare con le mie bambine, portarle ogni giorno al mare, non avere l'impiccio dei compiti e dello studio. Vorrei vivere una vita intera così, dove la mia unica preoccupazione è andare al mare, trovare un libro da leggere.
Capisco anche che io e mio marito abbiamo molto tempo libero e possiamo stare in famiglia quasi tutti i giorni, però mi piace troppo l'idea di stare sempre con loro e sinceramente il pensiero dell'inizio della scuola e della fine del mare mi angoscia un po'. Sarà che poi noi abitiamo al mare e per noi è normale andare in spiaggia ogni singolo giorno dell'estate e pensare che fra breve questo finirà mi mette un po' l'ansia. Dimentico sempre la mia situazione privilegiata, eppure da giovane odiavo la piccolezza di questa città di mare, mentre ora capisco fino …

Megan Morrison, Il fantastico viaggio di Rapunzel

Immagine
Ci sono volte in cui madre e figlia possono leggere lo stesso libro nello stesso momento. Questo è stato il caso. Il libro ha una fantastica cope
rtina che mi chiamava a voce grossa e con la scusa che sarebbe piaciuto alla Viky l'ho comprato e letto anch'io. Cosa c'è di male nello scambiarsi un libro sotto l'ombrellone?

Devo dire che però mi ha un po' annoiata. La storia di Rapunzel la conosco, e questa reinterpretazione mi è piaciuta, ma... non ho l'età. Sono certa che alla Viki piacerà tanto di più. Io preferisco la versione disneyana, anzi a dire il vero è il mio cartone preferito tra tutti. Qui Rapunzel non trova l'amore, trova altro, forse per questo mi ha lasciata un po' così.

Megan Morrison ha pensato a una bella saga sul mondo di Tyme, il secondo capitolo si chiama in Inglese The trial of Cinderella, ma in Italia non è ancora tradotto e mi chiedo lo sarà mai? Io sono pronta a comprarlo, più che altro perché mi piacciono questi scambi madre-figl…

Estate di letture, letture d'estate

Immagine
Quest'estate ho letto molto poco, complice la vacanza in Danimarca, gli amici in spiaggia e ahimè anche la mancanza di un interesse preciso.
Ho comunque letto un buon numero di libri ma pochi mi hanno rapita e quasi nessuno tenuta sveglia quasi fino all'alba. In questi giorni, anzi, mi sono trovata a leggere 6 diversi libri in contemporanea (uno in spiaggia, uno sul traghetto, uno a letto, uno in bagno ecc..) anche molto simili che storie e personaggi si sono fusi insieme facendomi perdere l'orientamento. 
È un'estate un po'così, lunga, a tratti noiosa, ma che spero non finisca mai. È la prima della mia vita che non passò da disoccupata. Esserlo mi rendeva tutto così brutto? L'ansia era così schiacciante? Evidentemente sì, ma voglio dimenticarlo al più presto. Nella mia vita si sta riaffacciando la normalità e la felicità e vorrei tenerla stretta per sempre.

Dopo il tramonto

Immagine
E quando il sole cala, quando si tuffa in mare dopo una giornata passata ad illuminarci, solo il 17 Agosto, ogni anno , si accendo le luci e si illumina il drago....
Il Drago con la chiesa di San Pietro sulla schiena, dove una volta si ergeva un tempio a Venere.
Almeno una volta nella vita lo spettacolo del 17 Agosto va visto, ne vale veramente la pena. Nessuna foto rende giustizia.

Il posto più bello del mondo

Immagine
Lasciatemelo dire, questo è il posto più bello del mondo. L'ho sempre pensato è sempre lo penserò .
Stasera è la festa della Madonna Bianca ed è pieno di gente, ma in genere quassù non c'è nessuno. Mi piace vedere i tramonti da questo punto .
E anche questa sera lo sto aspettando.  Piano piano stanno accendendo tutte le fiaccole sul crinale e con il buio si svelerà il drago.
Una volta nella vita merita di essere visto. Io non me lo perdo mai.


Giornate al mare

Immagine
L'estate ha compiuto il suo giro di boa, i giorni con il cielo azzurro hanno ormai la scadenza, ho ancora 12 giorni di ferie e poi si ricomincia. Sono stati giorni bellissimi, spero di averne ancora anche dopo il fatidico inizio delle attività, perché non ho nessuna intenzione di arrendermi all'inverno. 
Per me dovrebbe essere estate tutto l'anno, oppure semplicemente dovrei abitare in riva al mare per stare bene con me stessa tutto l'anno. Un giorno forse anche questo si avvererà, l'importante è crederci.

Hourglass Claudia Gray

Immagine
Ci sono rimasta di stucco. Io non rinuncerei mai alla non vita eterna vampiresca.  Anche questo volume è volato via velocissimo, scritto in maniera decorosa e molto agevole, pieno di colpi di scena, di azione e anche scritto in modo poco prevedibile. Solo che io non sono d'accordo. Io mai avrei accettato una condizione del genere.
Ho cercato di darmi un contegno, di fare una pausa, ma devo leggere Afterlife immediatamente. Succedono cose che lasciano a bocca aperta e proprio non si può interrompere qui la lettura.

Sognare, a volte, è anche doloroso

Immagine
I sogni, certe volte, fanno male.
Si presentano nella tua mente vividi in ogni particolare,  ti trovi a volerli realizzare con tutta te stessa, eppure non trovi la strada per farlo. Non sai neanche da dove cominciare. In qualche modo il desiderio lascia spazio alla malinconia, il desiderio si trasforma in sconfitta. E spron di in un mare di desideri che diventano illusioni, cose che non potrai mai avere o vivere.
E nella delusione di non poter avere più i tuoi due olivi con una amaca appesa è uno spicchio di mare da guardare, si insinua dentro di te forte come non mai il ricordo delle verdi colline d'Africa. E il ricordo d'Africa fa malissimo, più dei sogni che non riesci a realizzare. Lo chiamano mal d'Africa. Sarà colpa di questi tamburi e di questi strani canti che stasera echeggiano nella piazza? Non so. Partirei domani, destinazione Kenya.

La stazione spaziale internazionale

Immagine
In questi giorni è salita la febbre per la stazione spaziale. Ogni sera abbiamo degli orari in cui ci appostiamo ad una delle finestre di casa per vedere il suo passaggio. È luminosa e solca il cielo velocemente, e ci piace un sacco scovarla, a volte con l'aiuto dell'IPad e salutare gli astronauti dalla terra.

stargazer Claudia Grey

Immagine
Senz'altro questo è il migliore capitolo della quadrilogia di Evernight.  Assomiglia moltissimo al volume n.2 di tantissime saghe dove il bello, quello di cui sei perdutamente innamorata si eclissa per un qualsivoglia motivo ed esce il bellone numero due, di solito quello che io preferisco. Ero del Team Jacob, l'ho sempre preferito ad Edward,  e ho sempre preferito Damon a Stefan e anche qui preferisco Balthazar a Lucas.
Ho divorato questo libro, e non sono riuscita a non leggere il seguito immediatamente.
Come mi piacciono i libri sui vampiri. Anche se il target è 14 anni. Ma io non devo dimostrare niente a nessuno, leggere è divertimento e passione e ognuno legge quello che gli pare.

Desideri

Immagine

La gita all'outlet

Immagine
C'è chi dice che accompagnare una donna a fare shopping è stressante... Ma si vede che queste persone non hanno mai accompagnato un uomo a scegliere un paio di scarpe, o qualsiasi altra cosa. Io sono malata di shopping ma mi accontento molto e sono anche veloce., mio marito invece? Intanto compra solo determinate Marche, e vuole solo capi altamente tecnici che devono soddisfare le sue richieste, ma il prezzo deve anche essere congruo, ed è campione di eterna indecisione. Io mi siedo e lo guardo. Io mi siedo e aspetto. Provo a consigliarlo, ma lui è molto fermo nei suoi gusti. Chiede, ma ha un'idea e deve andare più vicina possibile. Se ciò non accade rinuncia. Ma di solito se acconsente a fare shopping per sè vuol dire che non ne può proprio più fare a meno.

È vero che esistono uomini che si infilano ciò che la moglie mette nell'armadio, ma so che gli esigenti sono sempre di più .

Orgogliosa di essere cicciottella

Immagine
Su questo "magnifico" titolo si è detto e scritto di tutto. 
Mi ha dato veramente fastidio.
Io sono cicciottella e non me ne vergogno. Vorrei essere 20 kg di meno ma mi accontento, preferisco essere felice, anche se il mondo è pieno di persone che si soffermano all'apparenza.
Qui non è questione di politicamente corretto, non è questione di offese, qui secondo me è proprio questione di disprezzo. Questo titolo è dispregiativo, non hanno raggiunto il bronzo perché sono grasse. Se fossero state magre sarebbero state più forti. Come se in una taglia 40 ci fosse racchiuso tutto. Bellezza, forza, determinazione, coraggio, sapienza. Infondo è quello che ci dice ogni giorno il mondo.


Perchè proprio a me, Stella Bright

Immagine
Oggi avevo bisogno di una lettura facile e veloce, un romance senza pretese da leggere accanto alla mia bambina che ha la febbre e dorme abbracciata a me. Questo libro è durato giusto il tempo del suo febbricitante sonnellino e penso che altrettanto facilmente lo cancellerò dalla  mente, anche se ho voglia di leggere il secondo della serie, che ho prontamente scaricato e si intitola "il tuo cuore blindato". Questa estate mi sto proprio impelagando in serie e seriette... ma quando ho deciso di leggerlo mica sapevo che c'era un seguito!
Ho un rapporto di odio e amore con questo tipo di libri, i romance, da una parte non mi entusiasmano, specialmente se analizzo la trama e il tipo di scrittura, però da un altro lato li cerco, sono un posto felice in cui riposare la mente. Non che stia conducendo letture difficili in questo periodo, ma mi servono proprio per scaricarmi.
Sulla trama non ho un granchè da dire, finisce subito e non dà neanche il tempo di riflettere bene su qua…

Pensieri sparsi

Immagine
Ieri guardando questo bellissimo tramonto dal molo della mia città il mio pensiero è volato all' Alchimista, il libro di Coelho che ho letto qualche giorno fa.
Qual è la mia "leggenda personale"? Non lo so. Credevo che una volta sposata, comprata la casa, passata di ruolo tutto potesse essere perfetto, invece no. Ho un armadio a quattro stagioni pieno di desideri e progetti e sinceramente non so quali di questi sia la mia leggenda personale. Ora che molti desideri sono stati soddisfatti, ne ho sempre di nuovi, ma nessuno di essi ma appare definitivo, come se la mia vita dovesse essere sempre in divenire senza mai punto di arrivo. Non so se è un bene. In genere sono felice, solo che non riesco comunque ad accontentarmi e credo che alla fine non mi accontenterò mai, perché qualcuno dice che dopo un safari c'è sempre un altro Safari, Safari inteso come viaggio.
Ho voglia di scoprire il mondo e poi tornare a casa, ho voglia di avere i miei due olivi tra cui tendere la m…

Un giorno di pausa

Immagine
Dopo la pioggia splende sempre il sole. Oggi è una splendida giornata da passare al mare, e per una volta sono felicissima di esser sola. Sola, con una sola figlia. Di solito porto anche altri tre bambini oltre alle mie e devo ammetterlo dopo un po' diventa un po' pesante e oggi che me ne ritrovo una sola invece di 5 mi sento veramente bene, a riposo completo.  Avere tutta l'estate libera non è poi così bello, spesso mi toccano i figli degli altri visto che tanto io sono a casa e non ho niente da fare. In certi giorni , non lo nascondo, preferirei comunque lavorare. Per stare da sola, per non sentire i continui litigi.... Quest'anno non ho quasi il tempo di leggere, sempre dietro ai continui battibecchi preadolescenziali di quei 4.... Tutti mi dicono che esagero ad esser così disponibile, ma io lo faccio per la mia primogenita, gli voglio offrire il meglio, tutto quello che io non ho mai avuto. Mia mamma non ha mai fatto questo per me, e non lo nascondo, io ne ho sent…

Con un poco di zucchero Chiara Parenti

Immagine
Ultimamente mi sono intrippata con quest'autrice, Chiara Parenti, e ho letto tutti i suoi libri. Mi era piaciuto troppo il primo e mi sono fatta tante risate con L'importanza di Chiamarsi Cristian Grei.  Se devo essere sincera questo è quello che mi è piaciuto di meno. LA voce narrante è maschile e non credo che i maschi siano dotati di quelle pulsioni così romantiche. Le romanticherie sono datatte ai pensieri delle femmine. Ma si vede che io sono vecchia scuola.
Comunque carino e piacevole da leggere, nonostante tutti quei Cincillà.
Però mi è piaciuto anche il messaggio di fondo, che se sei in pace con te stesso la tua vita è migliore, ed è proprio vero. Quando sei tranquillo, spensierato vivi il momento e in qualche modo te lo fai bastare la tua vita prende una piega diversa. Nonostante sia un romance, c'è un po' di spessore dietro. Proprio come piace a me.

Una torta storta per il tuo sesto compleanno

Immagine
Non ho mai avuto la pazienza di esser precisa, così per il tuo sesto compleanno ho fatto una, anzi più di una, crostata tutta storta, brutta da vedere. Nascere in piena estate è proprio brutto, lo so, e mi dispiace. Ieri in cucina c'erano 30 gradi e il forno acceso, ho cercato di fare il mio meglio. Con questo clima altro non si può fare. Quest'anno ti prometto di fare la festa con i tuoi compagni di classe, non ci siamo mai riusciti perché d'estate sono tutti in vacanza.
Oggi al mare festeggerai con le amiche di tua sorella e la bagnina a cui ti sei tanto affezionata. Un compleanno a tappe, molte feste, anticipate, ritardate e fatte al tempo giusto. Molte feste per te che sei una bambina speciale. 
E non piangere perché stai diventando grande, perché andrai a scuola a settembre, per me sarai sempre il mio amore piccolo e coccoloso, per sempre.  Ti amo tanto piccola mia ❤️

Il concorso per diventare prof

Immagine
Oggi ho accompagnato prof.Art 2 a vedere la prova orale del nuovo concorso a cattedra e ringrazio sentitamente la mia buona stella  e la mia volontà per avermi fatto laureare in corso e fare subito la SSiS senza aspettare e naturalmente ringrazio l'Unione Europea per aver obbligato l'Italia ad assumermi. Sono felicissima di aver saltato il concorso anche perché per la mia materia i posti erano pochi e poi hanno bocciato tutti.  Non so se avrei avuto il sangue freddo per il concorso.
La mia amica, invece, si è piazzata bene e oggi ha voluto consigli su come fare l'orale. Siamo state tutto il giorno a discutere e sinceramente mi è venuto un po il magone, tra 10 giorni avró la sede e poi dovró spedire il curriculum per essere assegnata alla scuola. Questo sistema di scelta non mi piace e mi spaventa, ho sempre scelto io, non sono mai stata scelta. Non so cosa potrei fare, è tutta questa incertezza mi rende triste. Vorrei essere in cattedra, ma per me la cattedra sarà un vero…

Save The date

Immagine
Il 22 settembre si ricomincia! Ricomincia la mia serie preferita, Grey's Anatomy.  Dopo così tante stagioni dovrei averne le palle piene,invece no. Attendo con impazienza. L'ultima stagione ha riacceso il mio interesse, mi é piaciuta veramente tanto.
Poi, lo ammetto, 6 anni fa ho iniziato a vedere i telefilm in lingua originale e il mio inglese è migliorato tantissimo. In vacanza non mi sono mai sentita persa e ho sempre capito tutto quello che mi dicevano. Resta lo scoglio grosso della mia vergogna ad esprimermi, non riesco proprio a parlare, mi vergogno. Quest'anno che si apre a settembre voglio superare questa mia difficoltà, voglio imparare davvero l'inglese, parlare, togliermi di dosso tutte queste paure e difficoltà. Voglio un livello C1, lo voglio a costo di legarmi alla sedia come Alfieri insegna.

Casa mia

Immagine
Questo è lo skyline di casa mia, San Pietro che idealmente si unisce all'Isola, il canale che brilla sotto il sole, sembra un lago, ma è mare. Un mare profondo ma sempre tranquillo.
È il posto più bello del mondo, non ho dubbi, eppure ho ancora la Danimarca nel cuore per il suo silenzio, la sua tranquillità, la sua pulizia, la sua educazione e la sua sicurezza.  Quando ero lì mi pareva che attentati, Isis et similia fossero solo brutti sogni svaniti, e il mondo fosse decisamente migliore di quello che in realtà è. Perchè ora questi brutti pensieri mi assalgono e non riesco a vivere più così serena?

Silone - Il segreto di Luca

Immagine
Quando ero piccola, andavo ancora alle medie, avevamo una biblioteca in classe e ogni 15 giorni dovevamo prendere un libro. Allora i libri li aveva letti mia mamma per me. Io non leggevo. Però il segreto di Luca lo avrei letto volentieri, solo che non ero mai riuscita a prenderlo, perché? Era il più corto e spariva subito. Non ero mai abbastanza veloce. Da allora mi è rimasta la voglia di leggerlo, ma mia mamma non me l'ho comprato, come invece fece per Marcovaldo di Calvino. Così mi è rimasta sempre la voglia di leggerlo.
Questa è la terza volta che lo leggo. 
Ogni volta che mi capita tra le mani ho così tanta voglia di leggerlo che non posso proprio dire di no. Non ricordo neanche mai la trama, mi è rimasta solo questa gran voglia di leggerlo.
E' un bel libro. Merita davvero. E' uno di quei libri che devono essere letti almeno una volta nella vita.

Appena torni a casa...

Immagine
La prima cosa che fai appena torni a casa è farti una bella pizza! Nonostante i 2000 km sulle spalle, ho trovato il tempo di impastare semola e farina integrale e voilà una bella pizza capricciosa homemade per festeggiare il ritorno in Italia.