Autunno da incubo

Sono anni che rimando l'acquisto dell'asciugatrice, ma ogni autunno inizia la mia disperazione... la lavatrice...
Lo ammetto, ci sporchiamo molto, ogni sera il cesto della roba sporca lievita per metà, fra palestra... scuola... casa e pipì notturne nel posto sbagliato dovrei fare una lavatrice al giorno per non rimanere sommersa nel giro di due giorni dalla roba sporca. Di fatto con questo tempo umido proprio non mi riesce. La scorsa settimana con 3 giorni di pioggia e sono riuscita a riempire la vasca. Credevo di aver smaltito il peggio in questi giorni di sole, invece complice la gita in campagna inizio questa lunga sequela di giorni di pioggia già con il cesto pieno e oggi è anche il giorno delle palestre... palestra a scuola e obbligo di cambio e poi palestra al pomeriggio e vai un secondo cambio e alla fine della giornata le bambine di sono cambiate ben tre volte.
Quando sogno una lavatrice da 15 kg al posto da quella da 6 è per risparmiare tempo, una sorta di offerta speciale, un bel 3x1una sola lavatrice al posto di 3. E poi sta diventando quasi necessaria l'asciugatrice. Mettere lo stendino in casa mi urta. Comunque le felpe impiegano molto ad asciugarsi se non ci sono i riscaldamenti accesi come oggi.
Fortunatamente posso andare avanti per circa tre settimane facendo solo 1 lavatrice a settimana, ma che palle!!! Il bagno sempre ingombro di vestiti!!! Arriverà il giorno del grande acquisto e sono certa che troveró il modo per lamentarmi ugualmente di qualcosa che comunque in casa proprio non va.

Continuerò la mia attività di casalinga disperata riponendo negli armadi la roba lavata in questi giorni e chissà se avró poi voglia di stirare una mezz'ora quelle magliette rimaste un po' troppo stropicciate.

Commenti

Post popolari in questo blog

Non posso guardare sotto

La piscina naturale

Vampiro in pigiama