Fallen


LA copertina mi chiamava a gran voce da settimane quando passavo davanti alla libreria e non ho davvero potuto resistere.

Il primo 75% è stato noioso. Non posso nasconderlo. Sono andata avanti solo perché ho pensato che era il primo volume di una saga e insomma ci stava che fosse noioso.
Poi mi son detta: "vedrai che la lentezza della narrazione sarà giustificata dal carattere del protagonista". E così è stato.
Nell'ultimo 25% si risolve la storia, anche troppo velocemente, e tutti i nodi vengono al pettine. Come ogni saga, il primo capitolo è lento e incompleto, è ovvio che bisogna ricorrere al secondo per poter immergersi completamente nella storia.

Spero che il prossimo libro mi prenda un po' perché per ora è molto deludente.


In seguito a un tragico e misterioso incidente, Lucinda è stata rinchiusa a Sword&Cross, un istituto a metà fra il collegio e il riformatorio. Nell’incidente un suo amico è morto. Lei non ricorda molto di quella terribile notte, ma la sua ricostruzione dei fatti non convince la polizia. La vita nella nuova scuola è difficile: il senso di colpa non le lascia respiro, proprio come le telecamere che registrano ogni singolo istante della sua giornata. E tutti gli altri ragazzi, con cui è più facile litigare che fare amicizia, sembrano avere alle spalle un passato spiacevole, se non spaventoso. Tutto cambia quando Luce incontra Daniel. Misterioso e altero, prima sembra fare di tutto per tenerla a distanza, ma poi è lui a correre in suo aiuto, e a salvarle la vita, quando le ombre scure che Luce vede in seguito all’incidente le si stringono attorno. Luce, attratta da Daniel come una falena dalla fiamma di una candela, scava nel suo passato e scopre che standogli vicino, proprio come una falena, rischia di rimanere uccisa: perché Daniel è un angelo caduto, condannato a innamorarsi di lei ogni diciassette anni, solo per vederla morire ogni volta… Insieme, i due ragazzi sfideranno i demoni che tormentano Luce, e cercheranno la redenzione.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il matrimonio di Pippa

Chiara Parenti - La voce nascosta delle pietre

Verso il salone del libro