Caravaggio, San MAtteo e l'Angelo

Questa è la prima versione di San MAtteo e l'Angelo realizzata da Caravaggio per la Cappella Contarelli e che fu rifiutato dal committente per la troppa "fantasia" con cui Caravaggio aveva interpretato il tema. Matteo appare come un vecchio, povero popolano con le gambe nude e soprattutto semianalfatebeta. Il semianalfabetismo è marcato dall'angelo, dai suoi gesti. L'angelo guida Matteo in un gesto fisico, non tollerato dalla congregazione.

Questa stupenda opera del Caravaggio oggi non è più fruibile, è stata distrutta durante la seconda guerra mondiale.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il matrimonio di Pippa

Chiara Parenti - La voce nascosta delle pietre

Verso il salone del libro