Genius

Metti insieme due attori che adoro, Jude Law e Colin Firth e già so che il film sarà spettacolare. Metti che poi parla di Scribner e so già che sarà fantastico. Poi aggiungi Francis Scott Fitzgeral e Hernes Hemingway e io morirò.
Un film bellissimo, travolgente, commovente.
Un film sulla vita di Thomas Wolfe e naturalmente su quella di Max Perkins l'editor di tantissimi nomi famosi della letteratura americana (che io adoro!).
Non ho mai letto nessun libro di Thomas Wolfe, vorrei farlo, ma mi spaventa la mole. Oltre le 300 pagine un brivido mi assale, proprio non riesco. Al pensiero che i suoi libri vanno oltre mi prende male. Ci penserò più avanti, magari d'estate. Studierò a dovere l'autore e mi immergerò nelle sue mila e mila parole.

Il mio Scottie in questo film è solo un fallito, la mia Zelda una matta, niente della brillantissima coppia degli anni venti, dello scrittore di successo, solo un fallito. Ernest invece è l'uomo duro che pesca marlyn a Key West.

Moltissimi hanno scritto commenti pungenti su questo film, non tocca l'anima, la regia non è buona. Sarà così, non me ne intendo, ma a me l'anima l'ha toccata davvero. Milioni di domande mi frullano nella testa, ne voglio sapere di più, voglio sapere bene attraverso le parole dei protagonisti. Forse perchè questo film tocca uno dei miei interessi più autentici, la letteratura americana degli anni 20 e trenta, argomento che adoro da moltissimo tempo, forse per questo mi ha preso così tanto? Non lo so. So solo che lo riguarderei immediatamente.

Commenti

Post popolari in questo blog

Figlia mia non so che libro consigliarti

la quinta elementare

The End of Summer