La Sdraio

Avevamo una sdraio come questa solo che era rossa e papà la teneva dietro la porta della cucina. Quando finiva di mangiare la prendeva e la posizionava davanti alla televisione e si sedeva lì a guardarla proprio in cucina mentre la mamma sparecchiava e lavava i piatti, mentre io e mio fratello rimanevamo seduti sulla cassapanca.  Avevamo anche la tv in sala, e anche il divano ne sono certa, ma rimanevamo sempre in cucina, la sala non si usava mai. Magari nel pomeriggio, quando c'erano opsiti, ma la sera davvero di rado. Anche in casa dalla nonna la sala era sempre poco usata, addirittura la nonna teneva la porta chiusa, in quella stanza non potevamo neanche entrare.

Appena papà si alzava mi mettevo io sulla sdraio, la panca era scomoda e senza cuscini, papà mi diceva di stare attenta perchè potevo rimanere chiusa dentro... e infatti accadde... perchè ero piccola e mi sedevo sempre troppo avanti nella parte poco stabile e una volta rimasi chiusa in mezzo e il braccio mi rimase schiacciato non ricordo dove però ricordo che lo portai fasciato per molto tempo, avrò avuto non più di 7 anni.

Questa sdraio era sempre dietro la porta ma ci seguiva un po' ovunque, quando andavamo in giro alla domenica, quando andavamo al fiume, quando andavamo al campeggio, papà la usava spesso, è presente in moltissime foto di famiglia in un arco temporale molto ampio, poi semplicemente è sparita.

Commenti

Post popolari in questo blog

Mal d'Africa

E se stasera l'Italia perde?

Sognare