Qualcosa sulle mie bambine parte II

Ripropongo la tabella di Curiosando si impara per parlare di Vittoria, 10 anni e mezzo.

Ovviamente Vittoria si lava ormai da sola da tempo, inutile anche solo pensare che vada io a farle la doccia. Ovviamente si veste da sola, sceglie le cose da sè anche se chiede spesso consigli, perchè io sono molto esigente, non voglio che vada in giro vestita come "un pagliaccio" e supervisiono le sue scelte. Ovviamente Vittoria è in grado di rifarsi il letto e addirittura cambiarsi anche le lenzuola, spesso lo faccio io ma a volte lo fa anche lei. Sul pulire la propria stanza abbiamo ancora qualche difficoltà in quanto la condivide con sua sorella e non è giusto che tutto ricada sulla sue spalle, e comunque anche lei è molto disordinata e totalmente incapace di organizzarsi, come del resto tutti in famiglia.
Se glielo chiedo mi aiuta in qualsiasi mansione casalinga, davvero in tutte senza eccezione alcuna. A volte sbuffa, a volte suo malgrado sa che deve aiutare in casa perchè mamma non può fare sempre tutto.
Non la faccio stendere semplicemente perchè abitiamo al 5 piano e non mi pare sicuro, però sa fare la lavatrice, divide la biancheria, programma la lavatrice, mette nello stendino le cose, piega le calze e le altre cose.
Ho iniziato a insegnale qualcosa di semplice in cucina, qualcosa di veloce in cui non debba maneggiare cose con cui potrebbe farsi male, potrebbe cavarsela un giorno intero da sola con sua sorella. E' assolutamente in grado di preparare la colazione a tutti e di badare a sua sorella, anzi è stata ben tre volte al mare con sua sorella da sola ( e un'amica a supervisionarle) e ha fatto tutto senza problemi.
Vittoria mi aiuta già da un anno nei rammendi,  usa già l'uncinetto e se qualcuno gli insegnasse davvero potrebbe fare grandi cose con il cucito e la maglia.

Lei è molto disordinata, non si sa fare molto bene lo zaino, bisogna starle dietro, spesso di dimentica le cose, ma anche lei è educata e gentile, saluta, non dice parolacce, e si esprime sempre garbatamente. Con gli estranei si comporta sempre educatamente e alla fine anche se la casa è un pandemonio... cosa importa? Meglio ricevere i mille complimenti quando si è fuori, o comunque non doversi vergognare come succede talvolta al mare.... quando certi genitori si devono scusare per i comportamenti villani dei propri figli. 

Per me è stato più importante insegnare loro la gentilezza, la libertà e l'educazione. Queste cose o le impari da piccolo o non le impari più. Per il resto c'è sempre tempo. Esistono le donne delle pulizie, ma se sei un cafone non cè via d'uscita.

Commenti

Post popolari in questo blog

Figlia mia non so che libro consigliarti

la quinta elementare

Quale scegli?