Vampiro in pigiama

Appena ho visto questo libro ho deciso che lo avrei letto. Non ho guardato ne trama ne altro. Lo volevo e basta.
Dopo le prime tre pagine ho capito di che tipo di vampiro si stava parlando e ci sono rimasta male. Dovevo capirlpo subito, se è in pigiama, non può essere un vampiro magari assonnato, ma un altro tipo di vampiro, non certo quelli a cui sono affezionata io. Ma io non lascio mai un libro a metà mai. Anche perchè questo, nonostante il tema, è esilarante, divertente dalla prima all'ultima pagina. Prende per il culo una cosa che in teoria ti dovrebbe devastare e con ironia e forza, che non so dove abbia trovato, ti fa vedere la luce. E' un libro bellissimo e positivo. E' un libro fiducioso.

Mentre lo leggevo ho guardato chi fosse questo Maqthias Malzieu su google e su you tube, ho ascoltato le sue canzoni, un genere che non mi piace, come cantante proprio non mi piace, ma come scrittore invece sì.
Mi è piaciuto tanto il messaggio di eterna fiducia nella medicina e nei medici in un momento in cui sono messi un po' alla gogna, mi piace il modo in cui si affida totalmente a loro senza problemi con cui accetta le cure e la speranza che infonde con le sue parole.

Se la sera non fossi stata così stanca, sono sicura, lo avrei letto tutto d'un fiato.
Leggetelo, se potete.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Figlia mia non so che libro consigliarti

la quinta elementare

Quale scegli?