Noo Saro-Wiwa In cerca di Transwonderland


Questo è uno dei migliori libri sull'Africa che abbia mai letto. Il paese è la Nigeria,  lei è Noo, figlia dell’attivista nigeriano Ken Saro-Wiwa impiccato in una prigione di Port Harcourt per essersi schierato contro le multinazionali del petrolio, e racconta in prima persona un viaggio nel suo paese alla ricerca delle sue radici. 

E' il tipo di libro che vorrei trovare per ogni paese Africano, lo ammetto. 
 Una presentazione turistica, storica, etnica, tribale ma anche di cuore e familiare di un paese che non conosco, di un paese lontano di cui ho solo sentito parlare, di un paese di cui magari conosco persone riluttanti a parlarne.
Ora ho un'infarinatura di cos'è la Nigeria,  della sua storia, della sua gente, delle sue tribù e delle sue città. Della sua economia. 
Questo libro è stato un piacevole trampolino verso una realtà a me completamente sconosciuta. 
Ora leggerò altri libri sulla Nigeria, sto aspettando il libro con i discorsi del padre di Noo, mi ha affascinato non poco la sua figura... e non nascondo che mi piacerebbe proprio vederla la Nigeria, ma so che è uno dei paesi africani più pericolosi... e per ora mi devo far bastare questo viaggio fra le pagine del libro di Noo.

Commenti

Post popolari in questo blog

E se stasera l'Italia perde?

Sognare

Ma le stelle quante sono, Giulia Carcasi