Richelle mead - Anime legate


Le saghe fantasy sono una droga, ne leggi il  primo capitolo e poi non smetti più. Ne vuoi ancora, libro dopo libro, e speri che non finiscano mai.

Questo è il 5 libro della serie dell'accademia dei vampiri, e anche questo è stato letteralmente divorato dalla lettrice seriale e compulsiva che sto diventando. Devo sapere. Devo andare avanti, non posso aspettare. Finito il 5 ho iniziato il 6 immediatamente, perchè questo capitolo lascia più degli altri la storia in sospeso.
Ancora una volta sono qui a consigliarvi questa saga... è bellissima. E non so come farò quando l'avrò conclusa.

Mi sono innamorata di Adrian, lo ammetto. Alla fine a me piacciono sempre le seconde scelte... ero per Jacob in Twilight, sono sempre stata per Damon in The Vampire Diaries ed è logico che adesso tifi per Adrian. Mi rendo conto che tutte queste storie alla fine sono uguali, ma alla sera mi riempiono il cuore di gioia, e quando sono stanca non ho proprio voglia di altro. Oppure mi piacciono i maledetti, quelli che dialogano con l'oscurità, non i bravi ragazzi. Per questo forse ho sempre tifato per Hardin e mai per Zed.
Dopo un lungo e straziante viaggio nel luogo di nascita di Dimitri in Siberia, Rose Hathaway è finalmente tornata dalla sua migliore amica, Lissa. Il diploma è vicino, e le ragazze non vedono l'ora che inizi la loro vita reale al di là dei cancelli dell'Accademia. Rose soffre ancora per Dimitri: sa che lui è la fuori, da qualche parte. Non è riuscita a ucciderlo quando ne ha avuto l'occasione e ora le sue peggiori paure stanno per diventare realtà: Dimitri ha assaggiato il suo sangue e le sta dando la caccia. Non si darà pace fino a quando non saranno uniti per sempre.

Commenti

Post popolari in questo blog

Felicità

Benvenuti a casa mia

It's a hard life