Lettera alle mie figlie

Care bambine,
Vi vedo giocare ogni giorno,  felici e spensierate. Da una parte me ne compiaccio perché voi due avete tutto quello che io avrei voluto avere quando avevo la vostra età.  Avete l'affetto incondizionato di mamma e papà,  libertà, amicizie, spensieratezza e felicità.  So anche che in cuor vostro desiderate altro, proprio come i miei genitori si sono impegnati per darmi il loro meglio, ma non era esattamente quello che io desideravo.
Ma ogni giorno noi ci impegnamo per darvi il nostro massimo, anche se vorremmo poter fare di più.

Certe volte i confronti mi vengono facili. Mi sento veramente una mamma con una marcia in più,  forse anche troppo dedita al vostro benessere rispetto al mio.
Spero di darvi delle buone basi su cui costruire la vostra vita futura, ma allo stesso tempo di non essere troppo severa e farvi perdere la spensieratezza della vostra infanzia. Perché nella vita c'è un tempo per ogni cosa, nella giusta misura, ed è giusto che voi viviate questo periodo così.  Vi sarà un tempo per tutto. Prima o poi.

Commenti

Post popolari in questo blog

La leggenda del Santo bevitore

La piccola bottega dei ricordi, Annelise Corbrion

la quinta elementare