Downton Abbey


Ero alla ricerca di nuove serie a cui appassionarmi visto che il mio amato The VAmpire Diaries volge alla fine e io ho bisogno di qualcosa con cui svagarmi. Così ho iniziato a vedere Downton Abbey con le bambine e siamo circa a metà, non riusciamo proprio a staccarci. 

La serie è già finita, ci sono 6 stagioni da circa 10 episodi l'una. 
Sapendo che è finita, non ci rimarrò male, non avrò attese.
Ci siamo innamorate da subito, non lo nascondo.
Ci ha convinte perchè ci fa sognare una vita perfetta, una vita da servite e riverite, ma soprattutto ci piace perchè i costumi sono proprio ben curati. 
PAssiamo moltissimo tempo a discutere sugli abiti, che sono molti e sempre coerenti al periodo. Il mio abito preferito è la riproduzione di un abito di Poiret presentato alla festa della milleduesima notte che fa nel suo atelier e che LAdy Sibil indossa una sera:

Questo abito impersona l'animo di Sibil, che era la nostra preferita. Sapeva quello che voleva, e a suo modo si è battuta per l'emancipazione. Ma la sua uscita di scena è fin troppo tradizionale. Morire di parto negli anni 20 era assolutamente normale, aveva un sapore lontano dall'emancipazione che lei incarnava, anzi è stato così tristemente tradizionale.

Però il telefilm ci offre moltissimi spunti di conversazione. I temi sono così importanti che ne discutiamo anche a puntata finita. LA Viky è una bambina molto curiosa e chiede ogni cosa. Parliamo di abiti, di guerra, di emancipazione femminile e soprattutto di buone maniere.  Tutte cose di cui non avremmo mai potuto parlare se non avessimo visto il telefilm.


Commenti

Post popolari in questo blog

L'Angelo Nero, Tabucchi

La scuola è finita

Mal di testa