Maturità 2017

È il primo anno che non mi affretto a leggere il plico, sono le 22:26 e non l'ho ancora fatto. Perché ? Sono un po' offesa con il ministero e con il compito che mi ha affidato quest'anno, nemmeno la gioia di essere commissario, lo ammetto. In Italia più hai voglia di lavorare e più ti mettono da parte, ma questa è un'altra storia.
Quindi non ho guardato nulla ma ho letto la Poesia di Caproni che hanno scelto. Molto bella.
Io ho 38 anni, una laurea in lettere, una specializzazione in storia dell'arte ed è logico che conosca Caproni. Anzi me ne fecero una testa tanta a tempo debito. Ma capisco anche che a 19 anni raramente lo hai sentito nominare. Giusto studenti nella situazione delle mie bambine potrebbero saperlo, perché magari lo hanno notato nelle librerie dei genitori cercando altro. oggigiorno a scuola non si ha tempo di farlo. Ma è anche vero che si hanno comunque gli strumenti per fare le analisi del testo senza conoscere l'autore anche se nessun studente oggi azzarderebbe tanto. Bisognerebbe essere molto sicuri di se per azzardare tanto.
Ma i commenti su internet sono stato veramente bassi e ignobili. Gli italiani sono campioni nella critica distruttiva. Criticano a priori. Ogni cosa, ogni decisione. Nessuno ha pensato che un testo si è in grado di analizzarlo a prescindere dall'autore? No. Tutti a dire "ma chi è Caproni?". Qui gli unici Caproni siete voi, in grado di criticare solo le apparenze e mai l'essenza.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sognare

E se stasera l'Italia perde?

Ma le stelle quante sono, Giulia Carcasi