2770 anni ad urbe condita

Ieri era il compleanno della città eterna, cifra tonda per una città dalla bellezza insuperabile, scrigno di ogni bellezza che il tempo ha lasciato.
Da quel lontano giorno quando le tribù dei colli decisero di unirsi in un'unica città ne è passata di acqua nel Tevere, cibo e nutrimento di questa grande città che è riuscita poi nel corso dei secoli a conquistare il mondo intero, il mondo allora conosciuto.

Nei tempi di forte incertezza è terapeutico festeggiare le proprie grandezze, un po' ci protegge da tutto il brutto che ci circonda.
Auguri Roma.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Profeta

La seconda prova di maturità

Maturità 2017