La donna che legge


Si è aperta una mostra interessantissima al Museo Ca' Pesaro di Venezia su Coco Chanel e le sue letture. Partirei oggi stesso per Venezia, per vedere questa mostra che a mio dire deve essere interessantissima, ho spulciato il sito ed è fantastico. 

LA ricerca storica è la mia vita, la cosa che adoro di più in assoluto. Che si tratti di storia medievale, di storia antica, di storia dell'arte, di storia della letteratura oppure di storia della moda la ricerca mi appassiona e anzi l'aspetto che mi affascina e appassiona di più è proprio la connessione fra questi ambiti per la resa della realtà. Quello che questa mostra vuol fare.

Chanel era una donna del suo tempo, immersa nella cultura che si respirava allora a Parigi, la Parigi fra le due guerre, il periodo artistico - letterario che amo di più e questa mostra mette in luce queste connessioni attraverso la sua biblioteca . La mostra presenta i  suoi libri, le sue letture e come esse hanno influito su di lei e come ancora oggi questi elementi influenzano la Maison di moda. Perchè la moda è continue influenze, la moda attinge ad ogni cosa, al passato, al presente, a ogni disciplina. Fra le arti è la più effimera ma allo stesso tempo la più affascinante . 

Lo stile e l'eleganza sono espressione di una cultura di fondo, di letture, di curiosità, di amicizie importanti. Non si può essere creativi senza la conoscenza del proprio tempo e della storia. Peccato che al giorno d'oggi questo non si capisca, che si sostituisca la riflessione, la lettura e i rapporti interpersonali con un pc.

Commenti

Post popolari in questo blog

Kent Haruf - le nostre anime di notte

Chiara Parenti - La voce nascosta delle pietre

Il matrimonio di Pippa