Neruda, tu piccolo infinito


Presa da mania di shopping compulsivo post trauma nel reparto poesia della libreria ho preso dei libri a caso, purché contenessero poesie e questo è uno di quello che mi è rimasto "attaccato" alle mani.

Non avevo mai letto niente di Neruda, ma devo dire che non mi ha coinvolta troppo. Forse in questo momento la mia anima non è predisposta a queste "Vibrazioni", oppure forse essendo un'antologia di poesie d'amore non mi ha entusiasmato come dovrebbe.

Commenti

Post popolari in questo blog

Quello che un giorno vorrei fare - parte 1

Ma le stelle quante sono, Giulia Carcasi

Sposarsi di nuovo